Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Richiesta la scarcerazione dei due disoccupati

Corteo dei precari bros organizzati


.

Corteo dei precari bros organizzati
23/07/2010, 15:07


NAPOLI – Si è svolto in piazza del Gesù, il corteo dei precari bros organizzati, come segno di protesta per l’arresto di due disoccupati, condotti in carcere qualche giorno fa. Scarcerazione immediata dei due compagni e maggiori garanzie occupazionali, sono queste le richieste del gruppo precari bros organizzati. In un comunicato quest’ultimi, rivendicano il mantenimento degli impegni istituzionali, al fine di assicurare oltre all’occupazione, anche il superamento di questa condizione di precariato. I precari denunciano poi: "L’atteggiamento eccessivo e repressivo della questura di Napoli". Queste, infine, le parole del Questore di Napoli, Santi Giuffrè: "Noi siamo ampiamente aperti al dialogo anche con i disoccupati fino a quando non si superano certi limiti che sono quelli della tolleranza del cittadino medio. Le interruzioni di pubblico servizio che riguardano la circolazione marittima ed i forti danni al turismo che ne possono conseguire, impongono delle linee di osservanza del codice penale nella propria interezza. La città è stanca".
In chiusura i disoccupati si sono recati in prefettura, per chiedere la conferma della convocazione del Tavolo Interistituzionale del 26 luglio.
È ancora presente, intanto, il presidio organizzato dai precari bros, all’esterno del carcere di Poggioreale, per la scarcerazione di Franco Rescigno e di Gino Monteleone, arrestati mercoledì per aver bloccato per ore le partenze dei traghetti. Sabato 24 luglio, è la data stabilita per il loro interrogatorio.

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©