Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Crisi, i croupier del Casinò di Sanremo in sciopero


Crisi, i croupier del Casinò di Sanremo in sciopero
28/02/2013, 14:58

SANREMO - I croupier del Casino' di Sanremo sono scesi in piazza, questa mattina, con un sit-in sulla scalinata di Palazzo Bellevue, sede del municipio, per protestare contro la progressiva crisi di incassi e le scelte aziendali.

Presenti una quarantina di dipendenti iscritti al sindacato Snalc che ha proclamato, per domani, una giornata di sciopero. "I proventi dei giochi diminuiscono a vista d'occhio e i costi gestionali non sono piu' sostenibili - afferma i, segretario Snalc, Lorenzo Semeria. Il rischio di fallimento della societa' e' troppo elevato e le conseguenze per la citta' e per le lavoratrici e per i lavoratori che prestano la loro attivita' nella casa da gioco sarebbero devastanti".


Nel mirino dei dipendenti c'e' il Piano di Impresa (2012-2014) che "non delinea politiche gestionali - ancora Semeria - in grado di mettere in sicurezza l'azienda. Non contiene progetti concreti e idonei a fermare la continua diminuzione degli introiti di gioco ne' a ridurre i costi gestionali".

Secondo il sindacato: "La Casino spa ha il dovere di mettere in sicurezza l'azienda e, se non e' in grado di farlo, e' del tutto evidente che per evitare le conseguenze dello stato di insolvenza dovrebbe esser estromessa dalla gestione della casa da gioco. Il Ministero dell'Interno dovrebbe, ne esistono gia' oggi i presupposti, nominare la gestione commissariale per assicurare la continuita' aziendale e la continuita' dei rapporti di lavoro".

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©