Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

De Tilla, rinviare di un anno assicurazione obbligatoria

Conferenza stampa con i professionisti napoletani

De Tilla, rinviare di un anno assicurazione obbligatoria
03/07/2013, 12:42

NAPOLI - “Il 13 agosto entrerà in vigore l’assicurazione obbligatoria per le professioni. Ma sono ancora molti i punti da risolvere, e i professionisti chiedono il rinvio di almeno un anno dell’entrata in vigore della normativa, per effettuare le opportune modifiche”. Lo ha detto Maurizio de Tilla, presidente del Cup – Comitato Unitario Professioni Napoli e dell’Anai – Associazione nazionale avvocati italiani, annunciando la conferenza stampa che si terrà lunedì 8 luglio alle ore 11 presso la sede del Cup (Via Carlo Poerio, 53).
“Ci sono numerosi punti nodali che andrebbero sciolti prima dell’obbligatorietà – spiega de Tilla – Dai rischi da assicurare alle franchigie, dallo scoperto alla retroattività. Inoltre, la norma penalizza giovani e precari, per i quali non è previsto alcun tipo di agevolazione, e che andrebbero quindi esentati”.
“L’assicurazione obbligatoria – sottolinea ancora il presidente del Cup Napoli – ha come conseguenza un incentivo al contenzioso ed un innalzamento dei premi che non può che ricadere sui cittadini. Nulla, infatti, è stato fatto per evitare i cartelli assicurativi e per scongiurare che i premi aumentino a dismisura come avvenuto in Francia”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©