Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

La raccolta differenziata a Napoli è ancora inesistente

Disoccupati: "siamo pagati, utilizzateci nella differenziata"


.

Disoccupati: 'siamo pagati, utilizzateci nella differenziata'
05/05/2010, 15:05

NAPOLI - Ancora in fase di risoluzione, o meglio di confusione, la questione del non trasferimento dei 5 milioni di euro, da parte del Governo, per la garanzia e la continuità economica fino a giugno per i 4000 precari Bros. Stamattina un corteo di persone aderenti ai movimenti di lotta unitari, ha sostato manifestando in piazza Municipio al Comune di Napoli. I precari Bros sono dei disoccupati, formati soprattutto alla raccolta differenziata, quindi dovrebbero essere impiegati in questo settore. Importanti voci questa mattina dai precari Bros rappresentati da Manuele Esposito, quella di essere utilizzati almeno tre volte a settimana sulla raccolta differenziata che è a zero a Napoli, l’altra quella di  sospendere il sussidio di cinquecento euro e di farli lavorare perché tengono a precisare che "loro non sono dei parassiti".

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©