Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

DISTRIBUZIONE: POCHI, MA FATTI CONCRETI


DISTRIBUZIONE: POCHI, MA FATTI CONCRETI
20/11/2008, 08:11

Tre misure devono essere adottate dal Governo insieme agli attori della produzione ed operatori della distribuzione:

- Un tavolo Governativo formato da tutti gli attori ed i protagonisti del mercato, per determinare una moratoria sui prezzi, superando difficoltà tra industrie di trasformazione ed operatori dell’intermediazione.

- Richiesta alle banche per chiedere la contropartita minima che è quella di collegare le rate dei mutui a tasso variabile al tasso di sconto della BCE. Tale questione incide su 3 milioni e 200 mila famiglie italiane che hanno un mutuo a tasso variabile e che sono costretti a pagare circa 200 Euro al mese in più.

-Defiscalizzare le tredicesime 2008 con un bonus di almeno 500 Euro per le famiglie degli operai, impiegati e pensionati a basso reddito.

La crisi sta diventando insostenibile ed è necessario assumere, da parte del Governo, provvedimenti rapidi ed eccezionali.

 

Commenta Stampa
di Raffaele Pirozzi
Riproduzione riservata ©