Istruzione e lavoro / Università

Commenta Stampa

Domani - De Mita apre il ciclo di Lezioni della Scuola Europea di Alti Studi Politici


Domani - De Mita apre il ciclo di Lezioni della Scuola Europea di Alti Studi Politici
08/02/2012, 17:02

Giovedì 9 Febbraio alle ore 16.30 presso la Sala degli Angeli dell’Università Suor Orsola Benincasa prenderà il via il ciclo di lezioni della Scuola Europea di Alti Studi Politici, il corso di alta formazione post laurea promosso dalla Scuola Europea di Studi Avanzati, uno dei Centri di Eccellenza dell’Università Suor Orsola Benincasa.

Sarà l’ex Presidente del Consiglio Ciriaco De Mita a salire in cattedra per la lectio inauguralis, dedicata al tema “La crisi della rappresentanza”.

Alla lezione, che sarà introdotta dal Rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa, Lucio d’Alessandro, a cui è affidata, insieme all’on. De Mita, la direzione scientifica del corso, prenderanno parte anche alcuni tra gli illustri membri del Comitato Scientifico della Scuola Europea di Alti Studi Politici tra cui Eugenio Capozzi, Gennaro Carillo, Piero Craveri, Francesco Paolo Casavola, Giuseppe Galasso, Fabio Benincasa, Biagio De Giovanni e Roberto Esposito.

La Scuola Europea Alti Studi Politici si propone di offrire ad un selezionato numero di laureati, operatori della vita pubblica, un’alta formazione nel campo dell’analisi e della programmazione strategica delle scelte relative alla vita collettiva nei suoi diversi livelli nazionali ed internazionali. “In un tempo in cui la politica sembra aver perso il ruolo di arte regina della vita pubblica, di nobile garante degli interessi e delle scelte dei cittadini – spiega Lucio d’Alessandro - con la conseguenza di un sempre maggior distacco tra la popolazione e chi opera nelle istituzioni, cioè tra i rappresentanti e i rappresentati del nostro sistema democratico, ci è sembrato importante che una Università potesse offrire ai giovani un percorso che ne spieghi le fondamentali difficoltà, gli accidentati percorsi, tanto in sede teorica quanto di concreta e vissuta prassi repubblicana ma ne rilevi anche il meccanismo virtuoso e il complessivo fascino”.

Il programma didattico sarà articolato in lezioni magistrali con cadenza settimanale affidate a studiosi ed esperti a livello nazionale ed internazionale, seguite da un dibattito con i corsisti. La prima edizione del ciclo di lezioni sarà incentrata sul tema: Democrazia e rappresentanza.

“Abbiamo scelto questo tema - spiega Ciriaco De Mita - perché la nostra preoccupazione è quella di aiutare i giovani a comprendere meglio i movimenti e i mutamenti del quadro politico attuale. E crediamo che questo sia possibile solo attraverso una riflessione ed uno studio attento di tutte le dinamiche politiche viste da varie angolazioni, ovviamente senza la pretesa di indicare proposte o norme da seguire”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©