Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Ecolamp supporter ECO del Napoli Teatro Festival Italia


Ecolamp supporter ECO del Napoli Teatro Festival Italia
04/06/2010, 12:06

Milano, 1 giugno 2010 – Ecolamp sceglie di sostenere il Napoli Teatro Festival Italia, il primo festival teatrale italiano ecosostenibile grazie all’attuazione, sin dalla prima edizione, delle procedure per l’ottenimento della certificazione del Sistema di Gestione Ambientale.

La recentissima entrata in vigore del cosiddetto “Decreto 1 contro 1” vede inoltre Ecolamp fortemente coinvolta nella raccolta delle lampade a basso consumo attraverso un nuovo canale, che si aggiunge ai due canali già attivati dal Consorzio (quello delle isole ecologiche riservate ai privati e quello della raccolta presso i professionisti e installatori, cui sono dedicati i servizi Extralamp e Collection Point). Il decreto in questione prevede infatti che dal 18 giugno (proprio nelle date a cavallo del Festival) chi acquista una nuova apparecchiatura elettrica o elettronica possa riconsegnare gratuitamente l'apparecchiatura esausta presso il distributore. Si tratta di un fondamentale passo avanti per incrementare la raccolta (sostenuta dall’ecocontributo versato all’acquisto della lampada), ma anche di una interessante opportunità per i cittadini di smaltire più agevolmente le sorgenti luminose esauste.

Ecolamp, Consorzio senza fini di lucro, si occupa del recupero e del trattamento dei rifiuti derivanti da sorgenti luminose e apparecchi di illuminazione a fine vita, classificate tra i Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE). È stato costituito nell’ottobre del 2004 dalle principali aziende nazionali e internazionali del settore illuminotecnico attive in Italia nel rispetto della normativa vigente sul trattamento dei RAEE.
Ecolamp ha l’obiettivo di sviluppare in tutto il Paese un servizio per la gestione completa di tutte le fasi connesse al ritiro, trasporto, recupero e smaltimento delle apparecchiature di illuminazione a fine vita, in una logica di ottimizzazione dei costi e di tutela dell’ambiente (fino al 95% dei materiali che compongono le lampadine esauste, qualora opportunamente trattate, può essere riutilizzato). Al fine di adempiere al proprio mandato, il Consorzio ha messo in atto soluzioni logistiche capillari ed efficienti, fornendo in comodato gratuito alle isole ecologiche comunali contenitori di proprietà del Consorzio per la raccolta delle sorgenti luminose in condizioni di massima sicurezza, gestendo il trasporto di questi particolari rifiuti verso i centri di stoccaggio intermedi e il successivo trasferimento presso gli impianti di riciclo, garantendone il trattamento appropriato e il recupero.

Ed è in primo luogo per spiegare a tutti i partecipanti del Festival e ai consumatori le modalità tradizionali e le novità per smaltire in modo corretto le lampade fluorescenti (nonché per evidenziare i vantaggi ambientali che ne derivano) che il Consorzio sarà presente, durante tutto l’arco del Napoli Teatro Festival, con tre stand informativi realizzati in co-marketing con Fondazione Campania del Festival, collocati nei luoghi cardinali dell’evento: il PAN - Palazzo delle Arti di Napoli (area incontri) tutti i giorni e, in concomitanza con le date delle rappresentazioni, il Real Albergo dei Poveri e l’Ex Birreria di Miano. La partnership del Festival con Ecolamp (unico “supporter eco” della manifestazione) sarà inoltre sancita dai più importanti materiali informativi ufficiali (dal magazine col programma agli schermi/pannelli sponsor) e dalla distribuzione di gadget appositamente realizzati per la manifestazione: simpatici e “rinfrescanti” ventagli, distribuiti durante gli spettacoli, che forniscono a tutti i partecipanti informazioni pratiche su come smaltire correttamente le lampade fluorescenti esauste e sulle nuove modalità di raccolta.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©