Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Verrà introdotta nei corsi di italiano

Ed ora nella scuola arriva anche lo studio della Bibbia


Ed ora nella scuola arriva anche lo studio della Bibbia
18/06/2010, 09:06

ROMA - E' noto che a scuola, per tutti i cinque anni delle medie superiori, ci sia un testo classico che accompagna lo studio dell'italiano. Personalmente, ai miei tempi studiai l'Odissea, i Promessi Sposi e poi al triennio la trilogia di Dante. Ma oggi il Ministero dell'Istruzione si appresta ad introdurre al biennio la Bibbia come testo classico per il biennio. Almeno questo è l'accordo stipulato con l'associazione Biblia, che si occupa proprio della diffusione del testo sacro. Probabilmente si comincerà dalle prime dell'anno scolastico 2010-2011.
Eppure questa è una scelta in netta controtendenza, rispetto alle innovazioni promesse dal governo: tra Internet, impresa ed inglese (ricordate "le tre I"?), come si inquadra la Bibbia? A meno che non sia un altro accordo per far guadagnare il Vaticano: ciascuna Bibbia, anche nell'edizione più economica, costa diverse decine di euro. Una per ciascuno studente delle superiori, significa un ingresso di centinaia di migliaia di euro ogni anno garantito.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©