Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Presentato all' Acen il secondo seminario in materia

Edili: le nuove regole sui contratti pubblici

Le modifiche saranno in vigore dal 9 giugno

.

Edili: le nuove regole sui contratti pubblici
30/03/2011, 13:03

NAPOLI - Come cambiano le procedure di gara è il titolo del secondo dei tre seminari  che si tengono all’Acen e che riguardano i contratti pubblici. Ad introdurre l’argomento, Francesco Tuccillo, presidente dell’area Opere Pubbliche dell’Associazione.
Le modifiche, attuative dal prossimo 9 giugno, riguarderanno soprattutto gli operatori economici privati, che dovranno avere dei requisiti differenti per poter accedere alle procedure a evidenza pubblica e per poter eseguire i lavori commissionati dagli enti pubblici. In sintesi, ci sarà la possibilità di ordinare la sospensione dei lavori nel caso di interruzione del finanziamento in caso di esigenze di equilibrio dei conti pubblici. Inoltre, sono previste significative modifiche che dovrebbe avvantaggiare le Pmi. Non solo: oltre alla liberalizzazione degli appalti, con l’introduzione del nuovo regolamento entra a regime per le imprese di costruzione la possibilità di utilizzare l’istituto dell’ “avvalimento” non solo in gara, ma anche nella precedente dell’attestazione Soa, cioè la possibilità di utilizzare le risorse tecniche ed economiche di soggetti che rientrano nello stesso gruppo imprenditoriale per crescere nella fase di conseguimento della certificazione che abilita all’accesso alle procedure di gara pubblica.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©