Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Elezione per il rinnovo Ordine degli Psicologi della Campania


Elezione per il rinnovo Ordine degli Psicologi della Campania
19/01/2010, 16:01

NAPOLI - Si sono concluse, in seconda convocazione, nei giorni 15, 16 e 17 gennaio 2010, le elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine degli Psicologi della Campania per il quadrienno 2010-2014. I risultati hanno ‘premiato’, con una maggioranza di 9 seggi su 15, la lista ‘Psicologi per la Responsabilità Sociale’, guidata da Raffaele Felaco, già vicepresidente del Consiglio uscente.
"E' legittimo interpretare questo risultato come un segno da parte dei colleghi di voler cambiare il rapporto degli psicologi con la politica, i media e i cittadini - ha dichiarato Felaco. Ringrazio tutti gli iscritti che hanno partecipato al voto. Ora lavoreremo per mettere in azione le idee fissate nel programma, come il rispetto del diritti, la soddisfazione dei bisogni e la realizzazione di una continua e proficua collaborazione con le istituzioni e la Pubblica Amministrazione. Siamo infine convinti che la nostra comunità professionale possa e debba porsi come un punto di vista fondamentale per i media, diventando un luogo trasparente d’informazione e un laboratorio culturale al servizio dei cittadini”.
Hanno votato circa 1.500 psicologi su un totale di 4.000 e questi sono i risultati: Felaco Raffaele (695); Arcidiacono Caterina (594); Bacchini Dario (581); Zullo Claudio (574); Lucariello Silvana (568); Bozzaotra Antonella (564); Sarno Lucia (557); Nunziante Cesaro Adele (550); Nasti Fausta (547); Malinconico Roberto (533); Abate Simona (521); Abazia Leonardo (512); Lepore Michele (496); Valerio Paolo (489); Terlizzi Monica (460).
Roberto Felaco è il Presidente della lista vincente. Già Consigliere Vicepresidente dell'Ordine della Campania, tra i vari incarichi, è Responsabile dell'Editoria e della Comunicazione del Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi e Docente di "Psicologia dello Sviluppo del Disagio Psicosociale" all'Università di Roma "La Sapienza".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©