Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Energie rinnovabili: Nuove professioni e Nuove competenze per lo Sviluppo Sostenibile


Energie rinnovabili: Nuove professioni e Nuove competenze per lo Sviluppo Sostenibile
13/06/2012, 15:06

Giovedì, 14.06.2012, dalle ore 9:00 alle ore 13:30, presso Confindustria Campania si svolge il seminario sul tema “Energie rinnovabili: Nuove professioni e Nuove competenze per lo Sviluppo Sostenibile”.
Il seminario viene introdotto dal Presidente di Confindustria Campania, Giorgio Fiore, e dal presidente di OBR Campania, Mario Porcaro. Questi due organismi sono rispettivamente capofila e coordinatore di questo progetto nato all’insegna del dialogo sociale e della bilateralità. Il Progetto GECO - Green Economy Competence of Organisation è finanziato dal Programma europeo di Apprendimento Permanente, Leonardo da Vinci. Per le organizzazioni sindacali, partner di questo progetto, è previsto l’intervento dei Segretari Regionali di CGIL, CISL e UIL, Franco Tavella, Lina Lucci, Anna Rea in un dibattito moderato da Enrico Ferrara. A questo dibattito è stata chiamata a intervenire anche la Regione Campania con il Direttore dell’ARLAS, Patrizia Di Monte. All’Assessore Severino Nappi è stato chiesto di trarre le conclusioni di questo momento di proposta e di riflessione.
Le sperimentazioni e i primi risultati del progetto GECO, quali elementi di un sistema di riconoscimento e certificazione delle competenze per gli operatori del settore, verranno illustrati da Mario Vitolo, Coordinatore del Progetto e Direttore dell’OBR . La proposta di istituzione del Diploma regionale di Tecnico Meccatronico delle Energie Rinnovabili e del Risparmio Energetico sarà presentata da Vittoria Rinaldi, dirigente dell’ITIS A. Righi, con il commento di Riccardo Mazzarella, ricercatore dell’ISFOL. Questa proposta nasce dallo sviluppo delle sperimentazioni nelle aziende della metodologia “agire e interagire con competenza in situazione professionale” di Guy Le Boterf. Vi saranno , quindi, le testimonianze di, Claudio Monteforte, presidente di Idnamic Italia e Gennaro Simione, direttore tecnico di Energy Easy e di Confindustria Puglia con il Direttore Piero Conversano.
E’ prevista la presenza o il collegamento degli altri Partner del progetto GECO: il CEPAS che con il KEK in Grecia, ha dato vita a una significativa sperimentazione sui sistemi di valutazione e certificazione; Sphea-Fresia , responsabile del sistema di qualità del progetto; VISC agenzia del governo della Lettonia impegnata nella definizione di un modulo trasversale denominato “Green Competences” da inserire nei curricoli formativi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©