Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Ermanno Cozza festeggia in viale Ciro Menotti lo storico traguardo


Ermanno Cozza festeggia in viale Ciro Menotti lo storico traguardo
25/10/2011, 20:10

Modena, 25 ottobre. Da Fangio a Bertolini, dalla 3500 GT alla GranCabrio. Non c’è evento o modello Maserati degli ultimi 60 anni che Ermanno Cozza non abbia visto da vicino. Sessanta anni da quando Ermanno varcò per la prima volta la soglia di quello stabilimento che è diventato la sua casa.

Era il 23 ottobre del 1951. Era la Maserati di Adolfo e Omar Orsi. I fratelli Maserati erano tornati a Bologna quattro anni prima. La Maserati era allora una azienda votata ancora principalmente alle corse ma che, di lì a poco, avrebbe iniziato la produzione di alcune tra le granturismo e berline più belle e veloci della storia dell’automobile.

Nel corso degli anni Ermanno ha rivestito vari ruoli in Maserati, dal reparto esperienze alla squadra corse, dal servizio assistenza alla direzione commerciale. Da anni è l’apprezzatissimo consulente storico, il depositario della leggenda.

Vegliando sulla storia Maserati è diventato un’icona per i collezionisti di auto storiche e per i ricercatori sulla storia dell’automobile di tutto il mondo. Lunedì pomeriggio è stato festeggiato dalla Casa del Tridente con un brindisi di ringraziamento a cui hanno partecipato tutti i dipendenti della Maserati nello showroom di viale Ciro Menotti a Modena.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©