Istruzione e lavoro / Università

Commenta Stampa

Eugenio Bennato e Fatma Said alla Sun


Eugenio Bennato e Fatma Said alla Sun
01/02/2013, 11:43

Eugenio Bennato incontra gli studenti della Sun. Insieme a Fatma Said, giovane cantante egiziana, il cantautore napoletano, tra i più apprezzati interpreti della musica popolare del Sud Italia, sarà protagonista di un incontro del ciclo “SunCreaCultura”. Un incontro per raccontare il significato della nuova produzione del Teatro San Carlo, “L’amore muove la luna”, in scena dal 7 al 15 febbraio per il cartellone Scuole e il 10 con replica il 14 per il cartellone Extra: un canto d'amore per la Terra, una fiaba per riflettere sulla bellezza del nostro pianeta, troppo spesso maltrattato, una riflessione sui temi dell'ambiente e dell'ecologia, con musiche e testi scritti appositamente per il pubblico del San Carlo.

L’incontro, che si intitolerà proprio “L’amore muove la luna. Giovani, sogni ed energie creative: Conversazione con Eugenio Bennato”, si terrà il giorno 5 febbraio alle ore 11 nella Sala Conferenze della Sun, in via Costantinopoli 104.

“E’ l’amore la scintilla primigenia della creazione dell’universo – spiega Bennato - L’amore del primo istante che genera la luce, il movimento, la bellezza. Questo breve racconto musicale per grande orchestra, coro e voci soliste, parte dal bing bang che disegna l’armonia della materia e degli esseri viventi, per approdare all’uomo artefice della storia e del progresso. E’ una storia di conquiste e contraddizioni, che negli eventi e nelle istanze della realtà contemporanea manifesta più che mai il ruolo, il dovere e la capacità delle nuove generazioni di esprimere energia creativa nel sogno di un mondo diverso e più giusto”.

Su questi temi si introduce la presenza di Fatma Said, una delle protagoniste dello spettacolo di Eugenio Bennato, che oltre ad essere una nota cantante è anche una testimone della difficile realtà dei giovani del suo Paese. La giovane artista racconterà in questa occasione agli studenti la sua personale esperienza e le attuali condizioni della sua generazione in Egitto.

Al termine del dibattito Bennato e la Said terranno una breve rappresentazione tratta dallo spettacolo che andrà in scena al San Carlo.

SunCreaCultura porta dunque nelle aule universitarie un altro grande protagonista del panorama culturale italiano confermando i suoi obiettivi: dare vita a incontri che, al di fuori degli schemi accademici, avvicinino i giovani alla cultura, nelle sue forme più vivaci, curiose ed entusiasmanti.

Un appuntamento fisso, promosso dalla Seconda Università degli Studi, che ha già visto avvicendarsi negli ultimi sei anni numerosi personaggi noti: da Margherita Hack a Piero Angela, Luciano Canfora, Dacia Maraini, Gianni Minoli.

“L’appuntamento con Bennato è in perfetta sintonia con quello che  noi vorremmo rappresentassero questi appuntamenti – ha detto  il Rettore della Sun, Francesco Rossi – Incontri itineranti nelle varie sedi della facoltà dell’Ateneo, che diano l’opportunità ai giovani di incontrare e conoscere grossi personaggi dell’attuale panorama culturale, scientifico, di colloquiare con loro, di aprirsi alle sollecitazioni che da questo mondo possono arrivare”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©