Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Ancora nessuna notizia definitiva per le superveloci

Fastweb bleffa su fibre ottiche, è tutto in mano a Telecom


Fastweb bleffa su fibre ottiche, è tutto in mano a Telecom
26/05/2010, 19:05

Fibra ottica si, fibra ottica no: la storia tecnologica infinita scritta a colpi di roboanti dichiarazioni ed altrettanto rumorose delusioni pare concludersi con un "stavamo solo scherzando". Come si legge anche su Tomshw.com, infatti, il presidente della Fastweb Carsten Schloter, a margine dell'Italian Conference organizzata da Deutsche Bank a Milano, ha definitivamente gettato la maschera.
Tante parole e tante "possibilità aperte con gruppi industriali e politici" (con le banche ancora non interpellate) che, però, si riassumono in un eloquente e deprimente "non ci sono abbastanza fondi" per procedere in autonomia. La battaglia annunciata da Vodafone, Wind e la stessa Fastweb per portare avanti il progetto "Fibra per l'Italia" in alternativa alla Telecom, dunque, sembra arenarsi definitivamente per lasciare ancora una volta il monopolio alla super azienda italiana.
A quanto pare, infatti, i tre "sfidanti" si contraddicono platealmente richiedendo proprio alla Telecom una "partecipazione economica" che a quel punto annullerebbe ogni velleità concorrenziale a beneficio del consumatore.
Questo perchè, a parere di Schloter, un modello basato su più reti NGN in concorrenza diretta tra loro "Non sarebbe finanziabile e rappresenterebbe un disastro per tutti gli operatori coinvolti".
Ricapitolando, le tre sfidanti, dicono di poter "fare da sole" ma subito dopo corteggiano la Telecom ammettendo di non avere tutto il denaro necessario per riuscire a lanciare il progetto in autonomia. Il monopolio di quella che un tempo si chiamava Sip, quindi, è al riparo; con buona pace dei prezzi dei servizi che saranno offerti e delle tasche degli italiani.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©