Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Fiat: Amendola, mantenere l'investimento


Fiat: Amendola, mantenere l'investimento
23/06/2010, 21:06


NAPOLI - "Il risultato del referendum e'da rispettare nell'esito positivo, senza sottovalutare le criticita' fortemente espresse. Se da un lato e' chiaro che i lavoratori hanno accettato la proposta di investimento fatta da Fiat, dall'altro e' evidente a tutti che ci sono dei problemi in quell'accordo che vanno risolti" cosi' Enzo Amendola, segretario regionale del Pd Campania, dopo l'esito delle votazioni nello stabilimento Fiat di Pomigliano D'Arco. "Le posizioni favorevoli al 'si', tra cui la nostra, non hanno mai negato le problematicita' emerse dalla vicenda. Adesso e' necessario rilanciare il dialogo tra le parti sociali per superare le preoccupazioni manifestate -- afferma -- e lavorare affinche' sui punti controversi e delicati ci sia il massimo chiarimento". "Ora Fiat parli in maniera netta e, cosi' come annunciato, parta con il piano di investimenti per Pomigliano -- spiega Amendola --. L'ipotesi ventilate in queste ore di soluzioni estreme come il ritiro dell'investimento o la nascita di una Newco non sono neanche da tenere in considerazione". "Altresì il risultato del referendum impone al Governo nazionale di abbandonare la posizione attendista tenuta in queste settimane e diventare collaboratore attivo per la salvaguardia dei livelli occupazionali e il quadro delle relazioni tra le parti. Basta con le dichiarazioni roboanti -- aggiunge Amendola -- o le false promesse di rilancio di politiche industriali nel Mezzogiorno. E' il tempo di decisioni e di garantire coesione tra le parti sociali". "Anche la Regione Campania faccia la sua parte e chiediamo per l'ennesima volta al presidente Stefano Caldoro se intende riconfermare l'impegno all'integrazione reddito dei lavoratori Fiat, come da anni ha garantito la Regione" conclude Amendola.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©