Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Fiat, D'Anolfo (Ugl):"Ancora carta bollata in casa Fiom"


Fiat, D'Anolfo (Ugl):'Ancora carta bollata in casa Fiom'
20/07/2011, 09:07

“La carta bollata fa da padrona in casa Fiom, lo spiega il fatto che dopo una sentenza chiara, che legittima il contratto di Pomigliano, si persevera nel rivolgersi alla magistratura, senza tenere in considerazione che gli investimenti sono seriamente a rischio, così come a rischio è il futuro di migliaia di lavoratori”.

Lo dichiara il segretario nazionale dell’Ugl Metalmeccanici, Antonio D’Anolfo, commentando l’iniziativa della Fiom, che ha annunciato di appoggiare vertenze individuali dei propri iscritti contro la Fiat.

“Non capiamo – prosegue il sindacalista – a vantaggio di chi vada un atteggiamento così oppositivo. Continuiamo inoltre a non comprendere come un accordo voluto e sottoscritto dalla maggioranza dei rappresentanti dei lavoratori, confermato dalla maggior parte dei dipendenti, e infine legittimato dal giudice, possa subire picconate che non porteranno a niente se non all’agonia degli stabilimenti italiani, contribuendo alla pericolosa deriva della delocalizzazione”.

“L’esternalizzazione delle vertenze rispetto al loro luogo proprio, alla quale si assiste nell’ultimo periodo – conclude – è esattamente il contrario di quanto serve adesso ai lavoratori e al sistema Paese in generale”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©