Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Fincantieri, CISL Campania: "Il Governo convochi subito il Tavolo per la sottoscrizione del Contratto d’area"


Fincantieri, CISL Campania: 'Il Governo convochi subito il Tavolo per la sottoscrizione del Contratto d’area'
02/02/2012, 10:02

Napoli, 1 febbraio 2012. L’amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono, superi un atteggiamento da “terrorismo psicologico” – che si evince da alcune espressioni utilizzate nell’audizione di ieri al Senato - e si dia seguito agli impegni assunti in più occasioni anche dal Ministro Passera per il futuro dell’area torrese stabiese.

È quanto chiede con forza la Cisl Campania sottolineando che i lavoratori di Castellammare di Stabia stanno dimostrando grande senso di responsabilità e maturità ma non sono disponibili ad assistere a colpi di coda sul futuro del cantiere stabiese.


Bono sappia che i lavoratori sono pronti a misurarsi con qualunque sfida dei mercati e della competitività.


L’obiettivo è garantire “lavoro stabile” per i 700 dipendenti e per l’indotto.


Alla responsabilità dei lavoratori e del Sindacato corrisponda, pertanto, altrettanta responsabilità di Fincantieri e delle Istituzioni.


Chi conosce il territorio sa bene che l’area di Fincantieri e quelle limitrofe, oggi sottoutilizzate, garantiscono le migliori condizioni logistiche per attrarre investimenti.


Il Governo convochi subito il Tavolo per la sottoscrizione del Contratto d’area per assicurare alla realtà stabiese una prospettiva di sviluppo economico e sociale. Questa la vera priorità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©