Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

La governabilità delle fabbriche è soltanto una scusa

Fiom: Fiat non ha nessun piano industriale per l'Italia


Fiom: Fiat non ha nessun piano industriale per l'Italia
13/02/2011, 19:02

ROMA - Maurizio Landini, ha commentato con parole polemiche, l'incontro avvenuto ieri tra il governo e i vertici del gruppo Fiat, riguardo il piano industriale italiano, dopo la ventata di preoccupazioni creatasi la scorsa settimana, a seguito delle dichiarazioni di Marchionne di spostare in futuro, la sede della casa torinese in America.
Il segretario della Fiom ha affermato che le parole relative alla governabilità delle fabbriche, uscite ieri dalla bocca del ministro dello Sviluppo Paolo Romano e gli intoppi al progetto Fabbrica Italia, sono soltanto delle scuse, per nascondere la mancata esistenza di un vero piano industriale italiano, dato che la Fiat da qualche anno stà investendo con decisione in paesi come la Polonia e la Serbia, mentre in Italia, è in atto soltanto un lento smantellamento delle attività industriali .
Fiat nell'incontro di ieri aveva confermato al governo, l'idea d'investire circa 20 miliardi di euro per portare la produzione italiana da 650mila auto a circa un milione e 400 mila.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©