Istruzione e lavoro / Formazione

Commenta Stampa

Tante le iniziative in favore dei piu' piccoli

Fondazione Valenzi: parte il Primo Mese per il sociale

Al 1° step il progetto: "Bell’ e buon’. Nessuno escluso"

.

Fondazione Valenzi: parte il Primo Mese per il sociale
20/05/2011, 17:05

NAPOLI – “Perché le istituzioni abbandonano i deboli al rischio?”. A quest’interrogativo è dedicato il Primo Mese per il sociale della Fondazione Valenzi, l’istituzione internazionale dedicata all’ex parlamentare e sindaco di Napoli, Maurizio Valenzi.
È giunto, intanto, al primo step il progetto “Bell’ e buon’. Nessuno escluso”. L’iniziativa, realizzata con l’Associazione un’Ala di Riserva e con il sostegno del Banco di Napoli, è rivolta ai bambini disagiati e immigrati di Licola, col chiaro intento di combattere l’emarginazione infantile. Per tre ore e per tre giorni settimanali, i bambini suddivisi in gruppi e seguiti da personale specializzato, utilizzano i laboratori di espressività, sia di pittura che di musica. Artisti professionisti e giovani animatori, guidano i piccoli ospiti attraverso il gioco e la socializzazione in un percorso di auto – stima e confronto con gli altri. L’innovativo piano, partito a marzo, terminerà il 31 ottobre con uno spettacolo finale. "Il titolo “Bell’ e buon’. Nessuno escluso” – spiega la presidente della Fondazione, Lucia Valenzi – esprime due cose contemporaneamente: da un lato l’implicazione etica dell’arte e della bellezza, dall’altro la lotta per l’inclusione sociale”. Tra i presenti anche il segretario  generale della Fondazione, Roberto Race.

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©