Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Giovani della Campania e l’“INNOVAZIONE LEAN: il segreto delle aziende vincenti”


Giovani della Campania e l’“INNOVAZIONE LEAN: il segreto delle aziende vincenti”
18/05/2012, 16:05

Napoli, 18 maggio 2012 - Incrementi a due cifre per vendite ed Esp delle aziende che scommettono sulla Lean Innovation. In Campania le imprese che ricorrono a questa innovativa metodologia di produzione e gestione delle risorse umane è pari solo al 7% del totale.Nel 2011 la Coca Cola Company, dopo aver fatto ricorso alla Lean Innovation, ha registrato un incremento dell’Eps (Earnings per share) del 10% rispetto all’anno precedente. La Nike, invece, ha visto il proprio Eps crescere del 50% in soli 5 anni, passando dai 2,93 $ per azione del 2007 ai 4,39 del 2011. La P&G nel 2011 ha registrato sul 2010 un aumento netto delle vendite organic (al netto di acquisizioni) doppio rispetto ai mercati di riferimento. Risultati importanti per aziende che operano in settori molto diversi tra loro.

Tante anche le esperienze italiane. Dalla Lamborghini, che ha visto ridursi i costi industriali a fronte di un miglioramento della qualità industriale, così come accaduto per la Lucart, fino alla Laika, società produttrice di camper che nel 2010 ha registrato un incremento del 22% fatturato a fronte di una contrazione del mercato pari al 40-50 per cento. Caso di successo è quello della Husqvarna, impresa produttrice di rasaerba. L’introduzione del Lean manufacturing è stata determinante per impedire la chiusura del sito italiano e il trasferimento produzione in paesi low cost.

È quanto emerso nel corso del workshop “INNOVAZIONE LEAN: il segreto delle aziende vincenti” nell'ambito del percorso promosso dal Gruppo Giovani Imprenditori Confindustria Campania, in collaborazione con Campania Innovazione Spa Agenzia Regionale per la Promozione della Ricerca e dell’Innovazione.

Il workshop ha offerto l’occasione per fare il punto, con Luciano Attolico, partner europeo di Jeffrey Liker, sul metodo Lean, nato in casa Toyota per migliorare la produttività, ridurre i costi e mantenere competitive le attività imprenditoriali. La Lean Innovation contribuisce alla creazione di valore all'interno delle imprese, mettendo al centro soluzioni innovative ma semplici che non appesantiscono la struttura e i processi aziendali ma che anzi pongono al centro il benessere delle risorse umane, vero motore propulsore delle imprese stesse.

“Siamo convinti che l’introduzione della Lean Manifacturing rappresenti anche per le imprese campane un’opportunità. – dice Carlo Barbagallo, presidente Gruppo Giovani Imprenditori Confindustria Campania - Siamo certi che il modello Lean possa determinare la differenza. Per questo il GGI Campania si farà promotore presso l’ente regionale per la realizzazione di un percorso di formazione rivolto alle imprese, quelle under 35 in particolare, sui vantaggi e le opportunità di questa metodologia”.

“L’Agenzia Campania Innovazione – spiega Giuseppe Zollo, Presidente di Campania Innovazione - è attivamente impegnata nella costruzione e implementazione della Rete Campania In.Hub: sono stati costruiti accordi con gli uffici di trasferimento tecnologico dei 5 atenei, camere di commercio, PST e con tutto il sistema confindustriale. In particolare, la nostra collaborazione con il sistema confindustriale rientra in un programma di azioni congiunte, finalizzato a favorire azioni di animazione sui temi dell’innovazione e ad implementare progetti di trasferimento tecnologico a favore delle PMI, attraverso servizi di assistenza specialistica per favorire l’innovazione di prodotto, di processo ed organizzativa”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©