Istruzione e lavoro / Formazione

Commenta Stampa

Giovani Talenti per il Sud: parte la seconda edizione di Creative Clusters


Giovani Talenti per il Sud: parte la seconda edizione di Creative Clusters
19/10/2011, 14:10

Napoli, 19 ottobre 2011 – Il 31 ottobre parte ufficialmente la seconda edizione di Creative Clusters, il concorso di idee che trasforma le intuizioni in impresa. In vista del lancio dell’avviso per la partecipazione, Campania Innovazione S. p. A. ha promosso oggi, a margine di OrientaSud 2011, “Giovani Talenti per il Sud: imprenditorialità innovativa”, un dibattito tra istituzioni, università, ed esperti di creazione d’impresa sugli strumenti da adottare per incentivare i giovani talenti delle università del Sud a favore dello sviluppo imprenditoriale del territorio.
Il primo intervento è affidato a Giuseppe Zollo, Presidente di Campania Innovazione: “Campania Innovazione sta lavorando per costruire un sistema regionale dell’innovazione in accordo con le università, le camere di commercio e le associazioni di categoria, per un processo di sviluppo territoriale dove la creazione d’impresa assume grande rilievo”. In seguito, Edoardo Imperiale, Direttore Generale Campania Innovazione S.p.A ha presentato le potenzialità del progetto Creative Clusters, volto alla creazione di nuove imprese innovative: “Creative Clusters è un’opportunità per i giovani dai 18 ai 36 anni che intendono trasformare la propria idea in un progetto e questo progetto in un’impresa che sia in grado di affrontare le sfide del mercato. L’anno scorso l’iniziativa ha riscontrato grande interesse, abbiamo registrato 28.000 mila contatti tra web e seminari, e 5 progetti sono stati premiati con un voucher per la pre-incubazione. Quest’anno puntiamo a raddoppiare il numero dei laboratori che diventeranno 8 per dare ancora maggiori stimoli ai partecipanti. I ragazzi avranno modo di presentare e valutare le proprie business ideas attraverso il confronto con gli operatori di mercato sempre impegnati in un’attività di scouting di intuizioni geniali e creative che hanno un potenziale imprenditoriale innovativo. Stiamo mettendo a punto una serie di azioni mirate per raccontare ai ragazzi le possibilità che questo progetto offre per il loro futuro professionale, e per fare questo andremo nei luoghi della conoscenza frequentati da giovani: scuole ed università”.

Nell’ottica di fare sempre più rete tra attori dell’innovazione, banche, associazioni di categoria e venture capital, Edoardo di Trolio, Referente Territoriale Sud Customer Satisfaction Unicredit, ha illustrato “Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative” che promuove lo spirito imprenditoriale di idee ad alta tecnologia.

All’incontro hanno partecipato inoltre Aristide del Grosso, (Consigliere Delegato alla Formazione Confindustria Campania), Jeffery A. Young (Console per gli Affari Economici e Politici Consolato Generale degli StatiUniti a Napoli), Roberto Pettorino (Presidente Napoli Attiva), e i delegati al Trasferimento Tecnologico delle università campane: Luigi Glielmo (Università del Sannio), Luigi Moschera(Università degli Studi di Napoli Parthenope), Mario Sorrentino(Seconda Università degli Studi di Napoli)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©