Istruzione e lavoro / Università

Commenta Stampa

Grande folla per i funerali di Benedetto Gravagnuolo

Studenti disperati

Grande folla per i funerali di Benedetto Gravagnuolo
02/07/2013, 12:53

NAPOLI - Si sono tenuti stamane alle 10, nella chiesa di San Pasquale a Chiaia a Napoli, i funerali di Benedetto Gravagnuolo, ex preside della facoltà di Architettura dell’Università Federico II, docente ordinario all’ateneo federiciano e direttore del Dipartimento di Storia dell’Architettura e restauro.
Subito dopo la salma è stata trasportata al cimitero di Cava de' Tirreni il comune originario di Gravagnuolo dove è stata tumulata nella tomba di famiglia.
Alle esequie ha partecipato una grande folla tra cui il neo Sindaco di Afragola Domenico Tuccillo, il Rettore della Federico II Massimo Marrelli, il vice Presidente della Giunta Regionale della Campania Guido Trombetti, gli esponenti del Pd Graziella Pagano e Guglielmo Allodi, i galleristi Eduardo Cicelyn e Alfonso Artiaco, l' ex Presidente della Mostra d' Oltremare Lello Cercola, il Prorettore della Federico II Gaetano Manfredi, il Prof. Paolo Macry.
E poi tanti amici, i familiari, colleghi universitari e del mondo dell' architettura tutti commossi per la prematura scomparsa.
Particolarmente commossi e disperati gli studenti di Gravagnulo che si sono formati con lui negli anni.
“E’ stato un ottimo insegnante e professionista con un carattere molto mite. Era amato degli studenti e apprezzato dai suoi colleghi universitari e dal mondo degli architetti. Dispiace molto che ci abbia lasciato così presto – spiega il responsabile regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli presente alla funzione – apprezzavamo molto i suoi interventi da libero cittadino alle manifestazioni politiche o di interesse pubblico. Il suo lavoro è stato molto apprezzato in Italia e all’estero. In trentotto anni di carriera numerose sono state le pubblicazioni apparse su riviste internazionali. Ricordo in particolare che quando ero rappresentante degli studenti alla Federico II ho condotto con lui una splendida e proficua battaglia per l’ abbattimento delle barriere architettoniche”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©