Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Grande successo per il Porto di Salerno a Cannes


Grande successo per il Porto di Salerno a Cannes
03/12/2010, 18:12

SALERNO - Grande efficienza operativa e ottima ricettività turistica: queste le principali prerogative del Porto di Salerno, che anche a Cannes in occasione del SeaTrade Med Cruise Convention (Fiera internazionale del mercato crocieristico) tenutosi dal 30 novembre al 02 dicembre, ha ricevuto conferma degli elevati livelli di soddisfazione dei passeggeri delle navi da crociera che hanno fatto scalo a Salerno durante la scorsa stagione crocieristica.
Il Presidente dell’Autorità Portuale, On. Avv. Andrea Annunziata, presente all’importante evento internazionale, ha avuto conferma degli entusiasmanti risultati di una recentissima indagine condotta da una nota società di consulenza britannica sui passeggeri e sul personale crocieristico durante gli scali a Salerno delle navi della prestigiosa compagnia Royal Caribbean - Celebrity Cruises.
In particolare, è stato confermato che la stragrande maggioranza dei passeggeri ha apprezzato ogni aspetto dello scalo a Salerno: l’efficienza del servizio di accoglienza allo sbarco, la varietà e valenza dei luoghi di interesse storico e culturale della città e dell’intero territorio provinciale, la qualità delle escursioni lungo tutta la fascia costiera e la cortesia e professionalità del personale. Questi i motivi principali per cui la ricca stagione crocieristica 2010 del Porto di Salerno vedrà registrare, per il prossimo anno, un ulteriore incremento del numero degli approdi di navi da crociera delle maggiori Compagnie internazionali e, dunque, una ancor più rimarchevole ascesa del traffico passeggeri.
Il Presidente Annunziata, che dal 2008 presiede anche il Gruppo Europeo di Interesse Economico Med Ports Community, impegnato sul fronte dello sviluppo e della diffusione dei traffici dello Short Sea Shipping e delle Autostrade del Mare nel Mediterraneo, ha partecipato all’Assemblea Generale di fine anno, svoltasi nell’ambito del Sea Trade Med, in cui è stato tracciato un fitto programma di attività per l’anno 2011, tra cui la partecipazione del Consorzio a due nuovi progetti europei riguardanti il programma Marco Polo e l’ecosostenibilità e la annessione al Gruppo di porti dell’area magrebina e mediorientale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©