Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

I precari Bros chiedono chiarezza sull'agenzia Arlas


I precari Bros chiedono chiarezza sull'agenzia Arlas
11/11/2009, 17:11

Grazie alle incisive mobilitazioni degli ultimi tempi e la riunione tecnica tra Governo ed Enti Locali per sbloccare i processi del progetto Bros, l’attivazione dell’ agenzia sociale ( arlas ) ed il trasferimento dei fondi ministeriali, ora bisogna dare il via a tutte le definite politiche attive per il lavoro che permetteranno ai 3000 precari Bros di prestare la loro manodopera presso le società pubbliche che si occupano di ambiente, trasporto e servizi. Allo stato attuale, dopo un mese dalla delibera della costituzione dell’ Arlas, i suoi funzionari non hanno ancora compiuto lo studio ed il monitoraggio per capire quali fabbisogni, in termini di pianta organica e mezzi, le società pubbliche esprimono come esigenza e miglioramento delle loro prestazioni. Domani i movimenti unitari x il lavoro, si muoveranno in corteo verso l’assessorato la lavoro regionale per approfondire questo stato di cose che sta ritardando tutte le operazioni tese a sviluppare prospettive occupazionali per i 3000 precari, a fronte di ciò per evitare il rischio che si possa andare incontro ad un fallimento politico-occupazionale del Progetto Bros e delle sue finalità



GIOVEDI 12 NOVEMBRE

CORTEO

ORE 8:30

PIAZZA MANCINI



COORDINAMENTO DI LOTTA X IL LAVORO- centro sociale CARLO GIULIANI-

UNIONE DISOCCUPATI NAPOLETANI- MOVIMENTO DI LOTTA centro storico-

EURO DISOCCUPATI NAPOLETANI- - MOVIMENTO DISOCCUPATI X IL LAVORO- MOVIMENTO IN LOTTA X IL LAVORO- UNIONE DISOCCUPATI ORGANIZZATI- APOSS-SINDACATO LAVORATORI IN LOTTA- MOVIMENTO DISOCCUPATI SCAMPIA- MOVIMENTO CORSISTI ACERRA

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©