Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Il BMW Group fa registrare vendite record in aprile


Il BMW Group fa registrare vendite record in aprile
14/05/2012, 13:05

Monaco. Nel mese di aprile,il BMW Group ha continuato sulla strada del successo quale leader mondiale tra i costruttori di auto premium, con un incremento del 6,1% nelle vendite. In totale, lo scorso mese sono state vendute in tutto il mondo 145.505 (anno precedente: 137.195) auto dei marchi BMW, MINI e Rolls-Royce. Negli ultimi quattro mesi, il numero di consegne è cresciuto del 9,8%, stabilendo un nuovo record di 571.040 veicoli (anno prec.: 519.958).

“Dopo il miglior primo trimestre della storia dell’azienda, abbiamo fatto registrare il nostro miglior mese di aprile di sempre, in termini di vendite. Siamo sulla buona strada per conseguire un anno record nel 2012. Stiamo chiaramente traendo beneficio da una gamma di prodotti molto “appealing” che incontra il successo con i clienti di tutto il mondo. Questo impulso continuerà man mano che aggiungeremo altri veicoli nel corso dell’anno, come la BMW Serie 6 Gran Coupé a giugno”, ha detto martedì a Monaco Ian Robertson, Membro del Consiglio di Amministrazione per le Vendite e per il Marketing di BMW.

Il BMW Group ha ottenuto forti guadagni in quasi tutte le regioni ed in molti mercati nel mese in esame. Le vendite hanno continuato a crescere in maniera dinamica in Asia, con 39.770 veicoli consegnati (anno prec: 31.803 / +25,1%). La Cina ha inciso per 27.197 consegne, pari ad un incremento del 30,8% rispetto allo stesso mese dello scorso anno (anno prec.: 20.800). Le vendite sono rimaste ad un buon livello nel Continente americano, con 32.705 veicoli consegnati ad aprile (anno prec.: 31.491 / +3,9%). Negli Stati Uniti sono state consegnate 26.793 automobili nel mese di aprile, un dato che rispecchia l’incremento del 6,1% rispetto allo stesso mese dello scorso anno (anno prec.: 25.247).

In Europa, le vendite sono rimaste ai livelli dello scorso anno, con 68.033 veicoli venduti (anno prec. 69.409 / -2,0%). Alcuni mercati del Nord e del Centro Europa hanno fatto registrare una discreta crescita nel mese di aprile, per esempio l’Olanda (2.100 / +29,0%), la Francia (5.150 / +9,2%) e l’Austria (2.057 / +9,4%). In Germania, nel mese di aprile, sono stati immatricolati in totale 27.192 nuovi veicoli BMW e MINI, pari ad un incremento del 6,2% rispetto allo scorso anno (anno prec.: 25.600). Il marchio BMW ha inciso per 23.420 immatricolazioni (anno prec.: 21.866 / +7,1%) e MINI per 3.772 immatricolazioni (anno prec.: 3.734 / +1,0%).


BMW. In tutto il mondo, le vendite dei veicoli del marchio BMW sono aumentate a 121,476 unità (anno prec.: 113.090 / +7,4%) nel mese in esame. Dall’inizio dell’anno, il marchio ha consegnato ai clienti in tutto il mondo un totale di 478.030 veicoli (anno prec.: 434.270) – pari ad un incremento del 10,1%. Alla fine di aprile, la BMW Serie 1, la BMW X1, la BMW Serie 3 Berlina e Cabrio, la BMW Serie 5, la BMW X5 e la BMW Serie 6 sono state tutte leader dei loro segmenti. La domanda per la BMW Serie 1 5 porte Hatch rimane forte, con 14.551 unità consegnate ai clienti nel mese di aprile, pari ad un incremento del 68,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Anche la BMW Serie 3 Berlina ha fatto registrare un forte aumento nel mese di aprile, con un totale di 24.006 veicoli consegnati ai clienti, pari ad un incremento del 26,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (anno prec.: 19.010). Le vendite della BMW X3 hanno continuato a salire, con 12.229 unità vendute nel mese di aprile, pari ad un incremento del 23,5% rispetto all’anno precedente (9.903). La crescità è stata ulteriormente spinta dalla BMW Serie 6, che è stata consegnata a 1.561 clienti in tutto il mondo nel mese di aprile (anno prec.: 702 / +122,4%).

MINI. Con 23.789 veicoli consegnati in aprile, le vendite in tutto il mondo di MINI sono rimaste al livello dello scorso anno (anno prec.: 23.839 / -0,2%). Durante il mese in esame, MINI ha fatto registrare una forte crescita in alcuni paesi europei, come la Francia (1.569 unità/ +22,2%) e l’Italia (1.652 unità / +13,9%); tuttavia, vi è stata una domanda più bassa nei paesi dell’Europa meridionale come la Spagna ed il Portogallo. Il marchio ha fatto registrare una crescita dinamica in Asia, in paesi come il Giappone (1.353 unità / +32,4%), la Cina (1.905 unità / +36,1%) e la Corea (450 unità / +50,0%). La Nuova MINI Roadster ha avuto una splendida partenza, con quasi 2.000 unità (1.976) già consegnate ai clienti dal suo lancio alla fine di febbraio. Nei primi quattro mesi dell’anno, le vendite MINI sono aumentate dell’8,6%, con 92.000 unità, rispetto alle 84.699 nei primi quattro mesi del 2011.

Moto. Nei primi quattro mesi del 2012, BMW Motorrad ha venduto 37.461 veicoli (anno prec. 36.181). Ciò rappresenta una crescita del 3,5% rispetto allo stesso periodo del 2011. In totale, sono state consegnate ai clienti 13.088 moto (anno prec.: 13.072 / + 0,1% ) di BMW Motorrad nel mese di aprile.

Husqvarna ha consegnato alla sua rete di concessionarie 918 moto (anno prec.: 603 / +52,2%) lo scorso mese. Nei primi quattro mesi dell’anno, le consegne sono cresciute del 40,0% a 3.560 unità, rispetto ai primi quattro mesi del 2011 (2.543).

Il BMW Group

Il BMW Group, con i marchi BMW, MINI, Husqvarna Motorcycles e Rolls-Royce, è uno dei costruttori di automobili e motociclette di maggior successo nel mondo. Essendo un’azienda globale, il BMW Group dispone di 25 stabilimenti di produzione dislocati in 14 paesi e di una rete di vendita diffusa in più di 140 nazioni.

Il BMW Group ha raggiunto nel 2011 volumi di vendita di 1,67 milioni di automobili e oltre 113.000 motociclette nel mondo. I profitti lordi per il 2011 sono stati di 7,38 miliardi di Euro, il fatturato è stato di 68,82 miliardi di Euro. La forza lavoro del BMW Group al 31 dicembre 2011 era di circa 100.000 associati.

Il successo del BMW Group è fondato su una visione responsabile e di lungo periodo. Per questo motivo, l’azienda ha sempre adottato una filosofia fondata sulla eco-compatibilità e sulla sostenibilità all’interno dell’intera catena di valore, includendo la responsabilità sui prodotti e un chiaro impegno nell’utilizzo responsabile delle risorse. In virtù di questo impegno, negli ultimi sette anni, il BMW Group è stato riconosciuto come leader di settore nel Dow Jones Sustainability Index

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©