Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

IL CAPO UFFICIO E LE AVANCES ALLA COLLEGA, SI RISCHIA IL POSTO


IL CAPO UFFICIO E LE AVANCES ALLA COLLEGA, SI RISCHIA IL POSTO
24/06/2008, 15:06

Rischia la sospensione immediata dal posto di lavoro - oltre al processo per violenza sessuale - il capo ufficio che dà un “bacio violento” a una collega che rifiuta le sue avance sessuali.

Lo sottolinea la Cassazione che ha confermato la sospensione dal servizio per Salvatore D., dell'assessorato regionale siciliano alla Famiglia e alle Politiche sociali.

L’uomo aveva contestato il provvedimento cautelare con ricorso in Cassazione. Gli “ermellini” - con la sentenza 25204 - gli hanno replicato che vi erano prove forti contro di lui. Lo stato ansioso ad esempio, certificato da referto del pronto soccorso, provocato nella collega baciata violentemente il 24 luglio 2007 ed erano inoltre sintomo "illuminante" della sua personalità il materiale pornografico trovato sul suo pc.

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©