Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Il COISP rilancia su quanto affermato dal Presidente Napolitano: Alcuni giocatori di serie A sono irresponsabili


Il COISP rilancia su quanto affermato dal Presidente Napolitano: Alcuni giocatori di serie A sono irresponsabili
08/05/2010, 18:05

“Plaudiamo in maniera incondizionata alla dura presa di posizione che il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, ha assunto nei confronti degli atteggiamenti di alcuni giocatori di squadre di serie A”. A pronunciare queste parole è Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia - che rilancia quanto detto dal Presidente della Repubblica Napolitano dicendo: “Non solo il gesto di Totti nei confronti di Balotelli, durante la partita Roma Inter, è stato "inconsulto" come dice il Presidente, noi aggiungiamo che sono irresponsabili tutti quei giocatori che mantengono in campo atteggiamenti da bambini viziati e violenti e che in maniera irresponsabile non capiscono che ogni loro gesto provoca una reazione incontrollata sugli spalti e fuori dagli stadi, dove ci sono persone che sono come bombe pronte a scoppiare”.
"Ma ancor di più - conclude Franco Maccari - riteniamo penalmente rilevante l'atteggiamento delle società che non prendono seri provvedimenti ma, il più delle volte incoraggiano alcuni atteggiamenti e foraggiano la violenza di chi si ammanta di tifoseria ma in realtà si reca allo stadio solo per delinquere”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©