Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Il grifone FINZY torna a scuola: le Fiamme Gialle incontrano gli alunni delle scuole elementari


Il grifone FINZY torna a scuola: le Fiamme Gialle incontrano gli alunni delle scuole elementari
26/03/2012, 17:03

Nuovo incontro degli studenti delle scuole elementari per FINZY, il simpatico grifone ispirato all’animale simbolo della Guardia di Finanza.
L’iniziativa, ormai una costante dalla primavera del 2009, si è arricchita infatti di altri due importanti appuntamenti nella mattinata di venerdì scorso e nella giornata odierna, con la presentazione e la distribuzione dell’originale albo a fumetti presso le scuole elementari “Francesco Tedesco” e “ Giovanni Palatucci” di Avellino.
All’accattivante pubblicazione, destinata a ragazzi fra gli 8 ed i 12 anni, quest’anno viene affiancato un videogioco che riesce a coniugare un linguaggio fresco e facilmente comprensibile a contenuti altamente significativi.
L’iniziativa, che ha ottenuto il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, del Ministro della Gioventù e del Comitato Italiano U.N.I.C.E.F. per il suo contenuto altamente educativo, sostanzia l’intendimento del Comando Generale del Corpo di illustrare il ruolo del Corpo quale moderno organo di polizia economica e finanziaria, vicino alle molteplici esigenze dei cittadini.
Il progetto è altresì finalizzato a fornire ai piccoli lettori fondamentali nozioni di educazione civica, al fine di promuovere la formazione di una coscienza rispettosa dei principi democratici della nostra Costituzione ed una sempre maggiore diffusione di quella cultura della legalità che, intesa nella sua più ampia accezione, costituisce premessa indispensabile per il rispetto delle norme democratiche e dei valori civili in ogni società.
E’ il terzo anno che i ragazzi delle scuole elementari irpine beneficiano di tale iniziativa: a seguito di specifiche intese tra il Comandante Provinciale, colonnello Mario IMPARATO, ed il Provveditore agli Studi di Avellino, dr.ssa Rosa GRANO, quest’anno sono stati indicati la scuola elementare “Francesco Tedesco” ed il “5° Circolo Didattico - Giovanni Palatucci”. In entrambe le occasioni al fianco dei finanzieri della Compagnia di Avellino, vi erano unità cinofile fatte appositamente confluire su Avellino dal Comando Provinciale di Salerno.
È stato di particolare impatto notare come la naturale giocosità ed esuberanza dei ragazzi abbia d’improvviso lasciato il posto ad appassionata curiosità e sincero interesse quando il maresciallo capo Costantino Clemente ha cominciato ad illustrare le gesta del simpatico grifone traducendo in realtà una delle avventure che FINZY viveva nella pubblicazione: la storia di un traffico di droga raccontata sulle pagine del fumetto è divenuta veramente tangibile quando, fra le urla dei ragazzi, ha fatto il suo ingresso RAMIS, una splendida cane-lupo, unitamente al suo conduttore.
Dopo una breve introduzione sull’addestramento previsto per i cosiddetti “cani antidroga”, si è passati alla dimostrazione pratica: sono state simulate infatti due perquisizione locali e, nei locali scolastici, i finanzieri hanno creato uno scenario simile ad appartamento, nascondendo un involucro contenente la sostanza stupefacente sotto una sedia la prima volta e dentro un porta oggetti di legno nella seconda occasione.
Quindi è entrata in azione RAMIS che ha iniziato ad annusare tutto quanto era presente sulla scena fino a quando ha fiutato la droga, iniziando a puntare insistentemente verso gli oggetti ove realmente la droga era stata nascosta.
In entrambi i casi il conduttore, per distogliere il cane, ha dovuto proporle il cosiddetto “manicotto”, un cartoccio di pezza che, quasi in un gioco, è in realtà il vero obiettivo della ricerca del cane, così come è stato in seguito illustrato agli alunni nel momento in cui, con l’ausilio di un DVD, è stato documentato l’addestramento dei piccoli cuccioli fin a diventare cani antidroga e quindi “arruolati” nel Corpo.
Nel complesso sono stati circa 350 gli alunni che hanno potuto conoscere FINZY ed assistere alle dimostrazioni antidroga delle unità cinofile del Corpo. Entrambe le manifestazioni hanno avuto un gran successo ed bambini meravigliati e divertiti hanno riservato un caloroso applauso sia ai finanzieri sia RAMIS che non hanno inoltre perso occasione per chiedere di tutto ai conduttori ed ai finanzieri della Compagnia di Avellino, sia sull’addestramento delle unità cinofile che sulla prossima avventura che vedrà protagonista il simpatico FINZY.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©