Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Il metrò del mare si fa "notturno"


Il metrò del mare si fa 'notturno'
11/06/2009, 10:06

presso la Sala Consiliare del Comune di Sorrento, l’assessore ai Trasporti della Regione Campania, Ennio Cascetta, ha presentato le iniziative che saranno attivate quest’estate nella penisola sorrentina per migliorare la mobilità di cittadini e turisti, e i progetti previsti per il futuro.
 
All’incontro sono intervenuti anche, tra gli altri, il sindaco di Sorrento, Marco Fiorentino e il sindaco di Massa Lubrense, Leone Gargiulo.
 
 
1. “Penisola by Night”
 
Dal 27 giugno prossimo e fino al 13 settembre, il metrò del mare effettuerà tutti i fine settimana (sabato e domenica) 6 corse dirette notturne Napoli-Sorrento (3 andata e 3 ritorno), con partenze da Napoli alle 20.30, 22.30 e 1.15, e rientro da Sorrento alle 21.30, 00.30 e 2.00.
 
Il tempo della traversata sarà di appena 30 minuti e il biglietto di corsa singola costerà 6.50 euro. Si potrà parcheggiare l'auto nell'area del molo Beverello adiacente al punto di imbarco, alla tariffa complessiva di appena 3 euro indipendentemente dalla durata della sosta (purché si mostri il biglietto del metrò del mare e solo in corrispondenza delle corse notturne da Sorrento).
 
Previsti anche collegamenti con autobus dal porto al centro di Sorrento e alle località lungo la statale sorrentina, sia verso Meta, Sant'Agnello, Piano, che verso il porto di Massa Lubrense: anche questi ticket ((2 euro il costo singolo) saranno acquistabili presso la biglietteria del Beverello e saranno validi fino all'ultima corsa del metrò del mare notturno.
 
Evidenti i vantaggi di questo nuovo servizio: riduzione drastica del traffico e dell'inquinamento sulla statale sorrentina, abitualmente intasata nei weekend, aumento della sicurezza per il traffico stradale e soprattutto per i giovani diretti in discoteca e negli altri locali di ritrovo, riduzione del viaggio ad appena trenta minuti e senza traffico.
 
 
2. “Al Centro della Terra delle Sirene: la Baia di Ieranto”
 
Dal 1° giugno scorso, è stato attivato il “Coast Punta Campanella”, collegamento del metrò del mare con escursione guidata con barche ecocompatibili per Marina della Lobra, Puolo, la riserva marina di Punta della Campanella, la Baia di Ieranto e la marina del Cantone (tutti i giorni fino a metà settembre). I tour Coast Punta Campanella - promossi dagli Assessorati ai Trasporti e al Turismo e Beni Culturali della Regione Campania - prevedono due partenze al giorno, vengono effettuati con un'imbarcazione personalizzata con i colori della Baia di Napoli. A bordo sono disponibili audioguide in quattro lingue.
 
Sempre dal 1° giugno, infine, e fino al 13 settembre, è attiva una nuova linea del metrò del mare, la MM7, che mette per la prima volta in collegamento diretto la costiera sorrentina e quella flegrea (informazioni dettagliate al numero di call center 199 600 700 e sul sito www.metrodelmare.com).
 
3. “Unico Costiera”
 
Dallo scorso aprile, e fino al prossimo 31 ottobre, nell’area della Costiera Amalfitana e Sorrentina, è in vigore il sistema tariffario e di mobilità UNICOCOSTIERA, che prevede il potenziamento e il miglioramento dell’offerta di trasporto pubblico locale, sia su gomma che su ferro, esercitata dalle società Sita, EAVBUS e Circumvesuviana nell’area della costiera.
 
In particolare, a partire dai prossimi giorni saranno impiegati i nuovi autobus acquistati dalla Regione e assegnati alle aziende, tutti ad alta tecnologia e comfort, a basso impatto ambientale o elettrici.
 
In più, in attesa dell’arrivo dei primi nuovi elettrotreni Metrostar a 72 posti (prevista per ottobre), che consentiranno la lunga percorrenza fra Napoli e Sorrento, saranno inseriti, in aggiunta al normale programma di esercizio e in via sperimentale, una coppia di treni direttissimi Napoli-Sorrento via Centro Direzionale. Il servizio partirà il 15 giugno prossimo e sarà attivo dal lunedì al venerdì.
 
Il sistema – che comprende anche la tariffa integrata – ha già avuto un notevole successo: nel 2008 si è avuto infatti un aumento del 4,8% dei viaggiatori rispetto al 2007 (e del 23% rispetto al 2005), mentre nel 2009, a tutto il 7 giugno scorso, sono già stati venduti il 37,5% di biglietti in più al giorno.
 
4. Il progetto della funivia Sorrento-Sant'Agata
 
La giornata è stata anche l'occasione per presentare lo studio di fattibilità redatto dal Dipartimento di Ingegneria dei Trasporti dell’Università degli Studi di Napoli Federico II per il collegamento con funivia tra Sorrento e Massa Lubrense.
 
L’ipotesi considerata più idonea al territorio in questione, è costituita da un impianto bifune del tipo “va e vieni”, con due cabine da 40 passeggeri, per una capacità di circa 550-570 passeggeri all'ora per verso.
 
L’impianto che si propone è diviso in due lotti funzionali: Sorrento (stazione Circumvesuviana) - S. Agata (località Nastro Azzurro) e Nastro Azzurro-Monte Tore.
 
Il costo del primo lotto è stimato in circa 21 milioni di euro, che saranno finanziati in tutto o in parte dalla Regione Campania con i fondi europei del nuovo POR 2007-2013. La lunghezza del collegamento è di 1.840 metri e la durata del viaggio è di circa 3 minuti e mezzo.
 
5. L'ascensore tra il centro di Sorrento e Marina Piccola
 
Il Comune di Sorrento ha quindi presentato il progetto per il collegamento meccanizzato (tramite ascensori e tapis roulant) tra il centro della città e la Marina Piccola, che rappresenta il secondo lotto di un progetto già in corso per la realizzazione di un parcheggio multipiano interrato da 400 posti auto con relativa riqualificazione dell'area con interventi a verde e servizi.
 
Il progetto prevede a Marina Piccola anche il recupero e la trasformazione dell'area antistante l'ingresso del collegamento in piazzetta attrezzata con piante, nuova illuminazione pubblica e altri interventi di arredo urbano.
 
"Le iniziative presentate oggi - dice l'Assessore regionale ai Trasporti, Ennio Cascetta - fanno tutte parte di una strategia di potenziamento e miglioramento qualitativo e quantitativo della mobilità in penisola sorrentina senza precedenti, che la Regione Campania sta attuando e sostenendo in questi ultimi mesi e anni. Si tratta di progetti importanti che prendono il via proprio in questi giorni, dal metrò del mare, che si arricchisce delle corse notturne per i giovani, di una nuova linea diretta tra le costiere sorrentina e flegrea e del Coast sightseeing per Punta Campanella, fino al sistema Unicostiera, con il potenziamento delle corse dei bus e i nuovi mezzi a basso impatto ambientale, e al nuovo treno della Circumvesuviana Metrostar con le corse direttissime Napoli-Sorrento. A queste iniziative già in corso, si aggiungeranno infine prossimamente la funivia Sorrento-Massa Lubrense e il collegamento meccanizzato tra centro e Marina piccola, di cui oggi abbiamo illustrato i progetti, assieme al restyling della stazione della Circumvesuviana".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©