Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Il Sindaco Felice Di Maiolo consegna borse di studio

Ai meritevoli dell’I. C. Carducci

Il Sindaco Felice Di Maiolo consegna borse di studio
01/07/2013, 15:10

MARIGLIANELLA - Mercoledì 26 giugno, presso l’Istituto Comprensivo “Giosuè Carducci” di Mariglianella, diretto dalla Dr.ssa Giovanna Afrodite Zarra,  si è svolta per il quarto anno consecutivo la ormai tradizionale cerimonia di  consegna delle borse di studio instaurata e proseguita dal Sindaco Felice Di Maiolo sin dall’inizio del suo mandato.

Quattro le borse di studio, del valore ognuna di 250,00 Euro, assegnate risorse personali del Primo Cittadino, Di Maiolo, che nelle consegne è stato affiancato dall’Assessore alla Pubblica Istruzione, Dott. Arcangelo Russo nell’aula magna dell’Istituto Carducci, presenti la dirigente scolastica G. Afrodite Zarra e l’intero corpo docenti fra cui il professore Michele Rescigno che è anche Assessore comunale.

Quattro ragazze hanno conquistato per merito, in base al’inappellabile e competente giudizio dei rispettivi consigli di classe, l’ambito riconoscimento che è stato da loro ritirato sotto scroscianti applausi della platea scolastica e la commozione personale e quella dei loro nuclei familiari presenti con le mamme, i papà, fratelli e sorelle. Ecco i nominativi dei prescelti:; Lucrezia Esposito della 3^ A; Nicole Fiorentino della 3^ B; Perla Sposito della 3^ C e Martina Maione della 3^ D; le quali chiudono così il triennio della Scuola Media e si apprestano a proseguire brillantemente gli studi superiori. Ad introdurre la cerimonia la dirigente scolastica Gianna Afrodite Zarra la quale ha sottolineato che “i vari consigli di classe hanno deciso di assegnare il premio a quattro ragazze come riconoscimento di un impegno nello studio, con dedizione e costanza, che è durato tutti e tre gli anni trascorsi in questo istituto comprensivo”.

Il Sindaco Felice Di Maiolo prima di consegnare le personali borse di studio si è rivolto alla gremita platea ricordando che “la Comunità di Mariglianella gode della efficiente e rassicurante presenza dello Stato e delle Istituzioni locali, civili e religiose, come il Comune, la Scuola e la Chiesa, ognuna impegnata nella sua specifica missione e tutte insieme a fare il proprio dovere ad esercitare responsabilmente il proprio ruolo. Per quanto riguarda il nostro complesso compito di amministratori locali, contestualmente al tema di oggi posso dirvi che uno degli ultimi atti da noi deliberati ha riguardato proprio l’adeguamento della Scuola Materna per cui confido in un solerte inizio dei lavori. La vostra dirigente scolastica, Giovanna Zarra, mi interpella spesso sulle problematiche che si presentano e con lei concordiamo ogni risolutivo intervento per il benessere della scuola e degli alunni. Prima di passare alla consegna del le borse di studio  desidero ringraziare il corpo docenti, il personale ATA e la dirigente scolastica per lo straordinario impegno che prestano a favore di voi alunni, vanto di questo paese, e per far sì che l’Istituto Comprensivo di Mariglianella sia come sempre un esempio di efficienza  organizzativa e didattica nella sua preziosa funzione educativa. Ritengo che la cultura passi attraverso la scuola e voi tutti siete l’esempio di un successo che porterà ulteriori frutti nello studio e nella vita. Oggi  - ha concluso il Sindaco Felice Di Maiolo - nell’assegnare queste borse di studio a Lucrezia, Martina, Nicole e Perla, desidero esprimere, a tutti voi ragazzi l’augurio di un buon prosieguo di studi; alla dirigente scolastica e i vostri docenti tutti l’apprezzamento per le capacità umane e professionali impiegate quotidianamente nel lavoro formativo; alle vostre famiglie il plauso per la costante azione educativa ispirata ai più valori del vivere civile”.

L’Assessore Arcangelo Russo ha affermato che “attraverso questa scuola escono encomiabili alunni, non solo quelli premiati. A nome dell’Amministrazione Comunale incito tutti voi scolari a non arrendervi davanti agli ostacoli che nello studio, così come nella vita, non mancheranno e perciò bisogna affrontarli con intelligenza e capacità, con spirito di sacrificio e buona volontà. Alla fine i risultati positivi non mancheranno e ricordatevi che la cultura premia sempre!”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©