Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

In Messico nuovo stabilimento Audi: continua lo sviluppo a livello internazionale


In Messico nuovo stabilimento Audi: continua lo sviluppo a livello internazionale
30/04/2012, 17:04

La decisione è stata presa: il Consiglio d’Amministrazione e il Consiglio di Sorveglia di AUDI AG hanno approvato la costruzione di un sito produttivo in Messico. La location del nuovo stabilimento, che dal 2016 produrrà un modello di SUV, sarà decisa da AUDI AG nel corso dell’anno. “Come mercato automobilistico ormai consolidato, il Messico offre un’eccellente base economica per la strategia di produzione Audi” ha affermato Rupert Stadler, Presidente AUDI AG. Il Messico è una delle prime 10 location automobilistiche e dispone sia di tradizione sia di esperienza. La Casa Madre Volkswagen ha un sito dedicato alla produzione di auto a Puebla e uno per i motori a Silao. “Buone infrastrutture, strutture a costi competitivi e accordi di libero mercato già esistenti hanno svolto un ruolo importante nella scelta del Messico” ha sottolineato Stadler. “Questa mossa guarda al futuro e rafforza la nostra posizione nel mercato mondiale. Le nostre sedi tedesche, inoltre, ne beneficeranno”. “La nuova sede è a tutti gli effetti parte della Rete dei siti Audi e sarà implementata con i più recenti standard in termini di efficienza delle risorse e processi produttivi” ha affermato Frank Dreves, Membro del Board per la Produzione. “La qualità Premium di Audi non dipende dal luogo di produzione”. Dopo aver preso la decisione di stabilirsi in Messico, il prossimo passo di Audi sarà valutare con attenzione varie località. AUDI AG vuole arrivare a questa scelta nel corso dell’anno. “I fattori da prendere in considerazione includeranno non solo le specifiche dello stabile e i suoi collegamenti logistici” ha aggiunto Thomas Sigi, Membro del Board AUDI AG per le Risorse Umane. Inoltre, ha ricordato la qualità di vita come criterio decisivo. “E’ importante per noi riuscire a reperire in loco collaboratori qualificati” ha concluso Sigi, facendo riferimento alla necessità di creare una rete di infrastrutture per quanto riguarda scuole e università. Peter Mosch, Responsabile delle Rappresentanze Sindacali di AUDI AG, ha aggiunto: “Incrementare la capacità produttiva salvaguarda la nostra crescita e al tempo stesso garantisce l’utilizzo delle sedi principali, che siamo convinti avranno un ruolo sempre più importante per le nostre tecnologie. Questo significa sviluppare moderni metodi produttivi e strategie con l’utilizzo di nuovi materiali e tecnologie di connessione, rivolgendosi al campo della mobilità elettrica. Per i collaboratori, questo comporta posti di lavoro sicuri e stimolanti, oltre a possibilità di carriera. Inoltre, sarà sottoscritto un accordo sulle garanzie per i lavoratori”. “Sarà possibile consegnare ai Clienti di tutto il mondo vetture costruite in Messico con i riconosciuti standard di qualità Audi” secondo Peter Schwarzenbauer, Membro del Board Audi per Marketing e Vendita, che sottolinea l’importanza di essere presenti a livello internazionale per avere un successo globale. Schwarzenbauer infine ha concluso: “Dando inizio a queste strategia di produzione in Messico, Audi aumenterà la propria competitività e si avvicinerà ancor di più all’obbiettivo dei due milioni di unità  vendute entro il 2020”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©