Istruzione e lavoro / Università

Commenta Stampa

Inaugurato il IV Master Universitario di II Livello in Infrastrutture Aeronautiche


Inaugurato il IV Master Universitario di II Livello in Infrastrutture Aeronautiche
19/04/2012, 16:04

Giovedì, 19 aprile 2012, in Accademia Aeronautica a Pozzuoli, si è svolta la cerimonia di inaugurazione del Master Universitario di II livello in “Infrastrutture Aeronautiche” giunto alla 4^ edizione.
Il Comandante dell’Accademia Aeronautica, Gen. B.A. Umberto BALDI dopo l’indirizzo di saluto a tutti i partecipanti ha ceduto la parola al Capo del Servizio Infrastrutture del Comando Logistico dell’Aeronautica Militare, Gen. Isp. Marcello DI LAURO che ha illustrato i criteri organizzativi del Master, la cui realizzazione costituisce un ambizioso obiettivo formativo che consentirà di “fornire quella preparazione tecnica specifica necessaria ad assicurare che il Servizio Infrastrutture dell’Aeronautica continui a rappresentare un riconosciuto punto di riferimento nel settore aeroportuale”. Il Gen. Isp. Marcello DI LAURO ha altresì evidenziato come l’interesse più generale suscitato da alcuni insegnamenti inseriti nel Master potrà costituire elemento fondante di una sempre più attiva integrazione fra Ufficiali del Genio delle Forze Armate, già realizzata nelle operazioni per gli interventi c.d. “fuori area” che dovrà conseguentemente sfociare in strutture sempre più sinergiche e flessibili.
A seguire gli interventi del pro-Rettore dell’Università degli Studi Federico II, Prof. Gaetano MANFREDI, e della Coordinatrice del Master, Prof.ssa Bruna FESTA.
Al termine delle relazioni, la tradizionale prolusione introduttiva dal titolo “La programmazione delle OO.PP. e processi di autorizzazione paesaggistici ed ambientali” è stata tenuta dal Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, Prof. Arch. Francesco KARRER. Il professor KARRER ha posto in evidenza come, in un contesto ambientale sempre più “antropizzato” e nell’attuale contingenza finanziaria, attraverso un’accorta programmazione degli interventi ed un’approfondita conoscenza delle complesse procedure che regolano il settore, sia possibile operare nel rispetto dei vincoli ambientali e paesaggistici per i quali le Istituzioni, gli operatori del settore e l’opinione pubblica dimostrano sempre più la massima attenzione e sensibilità.
La giornata inaugurale si è conclusa con l’intervento del Preside della Facoltà di Ingegneria dell’Università Federico II di Napoli, Prof. Ing. Piero SALATINO.
Il Master di alta formazione, articolato su 1500 ore, vede la partecipazione di 14 Ufficiali ingegneri ed un ingegnere proveniente dal mondo delle imprese, ha la durata di un anno accademico e si propone l’obiettivo di formare un tecnico con le conoscenze necessarie per affrontare le problematiche tecniche, gestionali ed amministrative riguardanti la progettazione, la realizzazione e la manutenzione delle infrastrutture aeronautiche militari e civili, fornendo ai frequentatori particolare qualificazione nello specifico settore aeroportuale, nel settore normativo degli appalti pubblici, sicurezza degli spazi aeroportuali, nonché sugli aspetti propri dell’impatto ambientale e paesaggistico. Al termine del corso è previsto lo svolgimento di una tesi finale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©