Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Vetrella: "Tagli agli stipendi sì, ma pensiamo ad altro"

Industria-Giovani Imprenditori: al via assemblea condivisa


.

Industria-Giovani Imprenditori: al via assemblea condivisa
19/05/2010, 18:05

NAPOLI - I tagli agli stipendi di consiglieri e parlamentari vanno bene, ma pensiamo anche a cose molto più importanti. A dirlo è stato l’assessore ai Trasporti ed alle Attività Produttive Sergio Vetrella durante l’incontro che si è tenuto all’Unione Industriali. Interrogato a proposito della situazione imprenditoriale italiana, Vetrella ha confermato che la crisi di settore esiste e che per questo vanno incentivate prima di tutto nuove politiche di sviluppo. “Ho già parlato con Caldoro e stiamo lavorando in tal senso”, ha concluso.
Quella di ieri è stata la prima assemblea pubblica congiunta tra i gruppi di Piccola Industria e i Giovani imprenditori campani. L’iniziativa  è nata con lo scopo di valutare il merito creditizio come strumento a supporto delle imprese. L’idea prevede una diagnosi aziendale di tipo quali-quantitativa, effettuata da un Ente di certificazione indipendente rispetto al processo del credito, attraverso la compilazione di un disciplinare di valutazione condiviso con le banche. Secondo i rappresentanti del mondo industriale presenti in sala, per fronteggiare la situazione di emergenza dell’ultimo periodo le aziende del territorio dovranno formare una rete e trovare nuove forme di comunicazione. “C’è stata una discreta tenuta di alcuni settori, come quello agro-alimentare” – ha spiegato il presidente dei Giovani Imprenditori Andrea Bachrach – “Dobbiamo puntare a creare un modello di sviluppo equo, duraturo e fondato su solide basi, soprattutto per i più giovani”.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©