Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Industriali, Palumbo: "attenzione futuro produttivo Napoli e Mezzogiorno"


Industriali, Palumbo: 'attenzione futuro produttivo Napoli e Mezzogiorno'
16/09/2011, 16:09

“Dobbiamo essere tutti consapevoli, come sistema associativo, aziende, istituzioni e forze sociali, che l’apparato produttivo a Napoli in Campania e nel Mezzogiorno, va salvaguardato e consolidato, creando condizioni di attrattività degli investimenti”. Ad affermarlo è il Presidente della Sezione Industria Metalmeccanica dell’Unione Industriali di Napoli, Nicola Palumbo.
Palumbo si fa interprete delle preoccupazioni espresse dal Consiglio Direttivo del comparto, riunitosi ieri presso la sede dell’Associazione, a Palazzo Partanna, in merito alla fusione per incorporazione di Aermacchi in Alenia Aeronautica e al conseguente spostamento della sede legale a Venegono, in provincia di Varese.
“E’ importante assicurare che, al di là delle scelte imprenditoriali e nell’ambito delle logiche di mercato che da sempre determinano le vicende delle aziende, vi sia adeguata attenzione, da parte di tutti i soggetti preposti ai vari livelli, sull’importanza di conservare e valorizzare presenze produttive importanti per la nostra area, da Alenia ad Ansaldo Breda, alla stessa Fincantieri. Realtà strategiche anche per l’indotto che ne deriva, considerevole sia per quantità che per qualità. L’Unione Industriali, con l’apporto fattivo della Sezione che mi onoro di presiedere, è pronta a offrire ogni possibile opportuno contributo, al fianco delle istituzioni già impegnate su questo versante”.
“Dobbiamo essere tutti consapevoli, come sistema associativo, aziende, istituzioni e forze sociali, che l’apparato produttivo a Napoli in Campania e nel Mezzogiorno, va salvaguardato e consolidato, creando condizioni di attrattività degli investimenti”. Ad affermarlo è il Presidente della Sezione Industria Metalmeccanica dell’Unione Industriali di Napoli, Nicola Palumbo.
Palumbo si fa interprete delle preoccupazioni espresse dal Consiglio Direttivo del comparto, riunitosi ieri presso la sede dell’Associazione, a Palazzo Partanna, in merito alla fusione per incorporazione di Aermacchi in Alenia Aeronautica e al conseguente spostamento della sede legale a Venegono, in provincia di Varese.
“E’ importante assicurare che, al di là delle scelte imprenditoriali e nell’ambito delle logiche di mercato che da sempre determinano le vicende delle aziende, vi sia adeguata attenzione, da parte di tutti i soggetti preposti ai vari livelli, sull’importanza di conservare e valorizzare presenze produttive importanti per la nostra area, da Alenia ad Ansaldo Breda, alla stessa Fincantieri. Realtà strategiche anche per l’indotto che ne deriva, considerevole sia per quantità che per qualità. L’Unione Industriali, con l’apporto fattivo della Sezione che mi onoro di presiedere, è pronta a offrire ogni possibile opportuno contributo, al fianco delle istituzioni già impegnate su questo versante”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©