Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

IOLAVORO: migliaia di posti lavoro


IOLAVORO: migliaia di posti lavoro
18/02/2011, 11:02

Torino, 18 febbraio 2011 – Sono migliaia le opportunità di lavoro proposte da 40 aziende che parteciperanno alla decima edizione di IOLAVORO, la più grande job fair italiana del settore turistico alberghiero e benessere, in programma l'11 e il 12 marzo al Palasport Olimpico Isozaki di Torino.

Cuochi, capo chef, camerieri, pizzaioli, animatori turistici, coreografi, scenografi, educatori, fotografi, istruttori sportivi e capo villaggio: questi sono alcuni esempi dell’ampia e diversificata gamma di figure professionali, ricercate dalle aziende che saranno presenti alla manifestazione promossa da Regione Piemonte, Provincia di Torino, Città di Torino con l’organizzazione e coordinamento dell’Agenzia Piemonte Lavoro, in collaborazione con i Servizi per l’impiego della Provincia di Torino e della Regione Valle d’Aosta, la Regione Liguria, i Servizi per l’Impiego francesi Pôle Emploi della regione Rhône-Alpes, la rete Eures e la Direzione regionale dell’Inps.

IOLAVORO garantisce alle persone in cerca d’impiego un meccanismo di prenotazione dei colloqui e il loro svolgimento in un ambiente accogliente e perfettamente attrezzato, e alle imprese la possibilità di incontrare e selezionare in poche ore numerose figure professionali qualificate.

Altre opportunità saranno offerte dai servizi pubblici per il lavoro presenti al salone: i Centri per l’impiego della Provincia di Torino con gli sportelli specialistici Olyjob e Wellness, la Regione Valle d’Aosta, la Regione Liguria, la rete Eures sul mercato del lavoro europeo, i Servizi per l’impiego francesi del Rhône-Alpes e l’Informagiovani della Città di Torino. L’Inps partecipa quest’anno per la prima volta alla manifestazione di Torino con i suoi sportelli, tra cui quello per la consulenza e le informazioni dei contratti di lavoro e la normativa previdenziale per i lavoratori stagionali.

Inoltre ai visitatori è offerta la possibilità di redigere il curriculum vitae avvalendosi della consulenza di esperti, di inserire la propria candidatura in una banca dati consultabile dalle aziende anche dopo la manifestazione (Olyjob.net), e di partecipare a workshop in cui sono affrontati temi legati alla ricerca del lavoro.

Lo scorso anno sono stati effettuati oltre 12.000 colloqui e il 40% delle candidature è risultato idoneo ai profili professionali ricercati.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©