Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Ippodromo di Agnano, il sindaco incontra i sindacati


Ippodromo di Agnano, il sindaco incontra i sindacati
15/11/2012, 14:57

Stamattina una delegazione di Slc-Cgil Fisascat-Cisl e Uilcom-Uil, unitamente alle Rsu ed ai lavoratori dell’Ippodromo di Agnano, ha incontrato a Palazzo San Giacomo - sede del Comune - il Sindaco di Napoli on. Luigi De Magistriis.

Il Sindaco ha rassicurato le OO.SS. e le Rsu sull’attenzione che l’Amministrazione da lui guidata ha rispetto alla vertenza in corso ed ha chiarito che sull’intera Area Flegrea insiste un importante progetto per il rilancio dell’intero sito produttivo, considerato strategico per l’economia cittadina.

In particolare, il Sindaco ha chiarito che – come già avvenuto per le Terme di Agnano – l’area dell’Ippodromo dovrà rilanciarsi offrendo alla città una serie di nuove idee turistico-ricettive per consentire la ripresa produttiva che la sola attività Ippica, sempre meno seguita dagli scommettitori, non riuscirebbe a garantire. L’incontro si è poi concluso con una richiesta - rivolata dal Primo cittadino alla dirigenza della società, incontrata a margine del confronto con le OO.SS. e le Rsu - di presentare entro una settimana un Piano industriale serio e sostenibile. Il Sindaco ha inoltre riferito che sono stati avviati serrati colloqui con imprenditori interessati allo sviluppo ed alle potenzialità dell’area e che entro il 31 dicembre 2012 l’Amministrazione interverrà concretamente per dare vita al progetto di rilancio annunciato.

“Siamo soddisfatti delle dichiarazioni rese dal Sindaco De Magistriis e vigileremo nelle prossime settimane affinché dalle parole si passi ai fatti entro la data indicata del 31 dicembre 2012 – queste le impressioni di Massimo Taglialatela, segretario generale Uilcom-Uil, che ha poi aggiunto – abbiamo segnalato più volte all’Amministrazione comunale l’esigenza e l’opportunità di intervenire sull’intera area per il rilancio dell’economia del sito che offrirebbe opportunità importanti utili allo sviluppo dell’intera città. Notiamo con favore che la strada imboccata era quella da noi indicata. Restiamo in attesa fiduciosi che presto, come detto dal Sindaco, dalle parole si passi ai fatti”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©