Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

ISPESL: gli enti pubblici dialogano sulla Governance del Rumore Ambientale


ISPESL: gli enti pubblici dialogano sulla Governance del Rumore Ambientale
22/09/2009, 12:09


Si aprirà domani 23 settembre ad Ischia e proseguirà il 24 ed il 25, il primo Convegno Nazionale delle pubbliche amministrazioni sulla “Governance del Rumore Ambientale”. Un tema importante ed attuale, che comprende l’insieme di regole e strutture organizzative capaci di integrare le indicazioni emergenti dal legislatore, dagli attori amministrativi e dai portatori di interesse al risanamento acustico del territorio. L’incontro è coorganizzato dall’ISPESL - Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro, dall’associazione di volontariato “Centro Italiano per l’Ambiente Onlus”, dall’Università degli studi di Napoli Parthenope e con il patrocinio dei principali ordini professionali della Campania.
Ad aprire il convegno saranno i rappresentanti istituzionali dell’ISPESL: il Commissario Straordinario Antonio Moccaldi e il Direttore Generale Umberto Sacerdote. Per domani è prevista inoltre, la partecipazione del Direttore Generale dell’ARPAC, Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale Campania, Gennaro Volpicelli.
“Il primo convegno nazionale sulla Governance del Rumore Ambientale, - spiega l’Ing. Mario Mariani, Direttore del Dipartimento DIPIA dell’ISPESL - rappresenta un importante appuntamento in cui le istituzioni centrali e locali, gli enti di ricerca pubblici, nonché i soggetti privati e le rappresentanze dei cittadini si confrontano sull’insieme delle regole e delle prassi adottate inerenti la progettazione e il risanamento acustico del territorio. Tutto ciò nell’ottica di salvaguardare l’ambiente e la salute della popolazione”.
Nelle sessioni tematiche della tre giorni di Ischia si discuterà del ruolo presente e futuro degli enti di ricerca, di normazione, prevenzione, vigilanza e controllo del Rumore Ambientale e di inquinamento acustico delle aree urbane.
Inoltre, a conclusione della manifestazione, la commissione scientifica assegnerà all’amministrazione più meritevole il Premio “Sperimentazione di buona Governance e del Rumore Ambientale”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©