Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Istat: in caduta libera il numero dei dipendenti della P.A.

In dieci anni un calo di 368mila lavoratori pubblici.

Istat: in caduta libera il numero dei dipendenti della P.A.
11/07/2013, 13:30

ROMA - La crisi continua a mordere nel settore pubblico. Negli ultimi dieci anni il numero di lavoratori pubblici è diminuito l'11,5%. Secondo i dati Istat, nel 2011 erano a lavoro poco più di 2,8 milioni di dipendenti, esclusi gli appartenenti alle forze armate e ai corpi di polizia, con un drastico calo di 368mila unità rispetto al 2001. In base al nuovo censimento dell'industria, dei servizi e delle istituzioni pubbliche, l'Istat evidenzia come "la trasformazione di enti da diritto pubblico a diritto privato e le politiche di limitazione del turnover dei dipendenti hanno comportato un calo anche nell'occupazione". Oltre a quello dei dipendenti, nel settore pubblico sono stati colpiti anche i lavoratori temporanei (-21,3%), mentre aumentano notevolmente (18%), i lavoratori esterni. Analizzando la situazione degli enti locali, i comuni hanno subito le maggiori perdite nel numero degli addetti (-10,6%). Situazione meno accentuata invece nelle regioni (-8,6%).

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©