Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Napoli. Inseriti circa 1500 giovani in progetti di lavoro

Italia Lavoro, nel 2010 raddoppiano i cassintegrati


.

Italia Lavoro, nel 2010 raddoppiano i cassintegrati
30/12/2010, 16:12

NAPOLI - Nel 2010 i progetti di Italia Lavoro hanno generato 1685 nuove assunzioni in Campania con gli interventi Inla2, Ar.co e Lavoro&sviluppo4. Risultati, che si sono concretizzati in un quadro congiunturale di crisi economica attraverso l'utilizzo di due strumenti: il tirocinio retribuito e bonus all'assunzione, due leve, che unite, hanno consentito alle imprese di sperimentare direttamente in azienda giovani disoccupati per un periodo di sei mesi per poi assumerli. E' quanto ribadito da Michele Raccuglia, responsabile di Italia Lavoro Spa per Campania e Calabria nel corso di una conferenza stampa indetta per tracciare un bilancio delle attività del 2010. "Il mix tra tirocinio e bonus all'assunzione è oggi, alla luce dei risultati ottenuti, la leva che consente di creare occupazione soprattutto nelle piccole e medie aziende che rappresentano il 90% delle imprese che hanno partecipato nel 2010 ai progetti di inserimento lavorativo di Italia Lavoro", ha aggiunto Raccuglia. "Oggi il nerbo del tessuto produttivo - ha continuato Raccuglia - ècostituito da piccole e medie aziende e i nostri progetti hanno puntato a sensibilizzare queste realtà non inserite in passato in azioni di incentivazione all'occupazione". Il 70% delle assunzioni realizzate si sono concretizzate con il progetto Inla2 attivo in Regione Campania con la sola esclusione di Napoli e della sua provincia. "Nel 2011 - ha precisato Raccuglia - il progetto Inla sarà attivato anche in provincia di Napoli, ci sarà una linea dedicata ai giovani tra i 18 ed i 32 anni con l'attivazione di 370 tirocini retribuiti ) agganciati tramite polizza fideiussoria all' impegno di assunzione con  un contratto di almeno un anno per le imprese che accoglieranno i ragazzi". Il bando rivolto alle imprese di Inla provincia di Napoli sarà pubblicato a gennaio 2011. Italia Lavoro ha presentato anche i dati relativi ai fruitori di ammortizzatori sociali, i numeri che mergono  all'azione di monitoraggio del bacino dei lavoratori in cassa integrazione ordinaria e in deroga e di quelli in mobilità offre uno spaccato reale della crisi in Campania con un aumento dei soggetti percettori di ammortizzatori sociali dai 22.127 di  ottobre 2009 ai 44.183 del dicembre 2010 con nuovi ingressi per 22.027 unità che in percentuale rispetto al 2009 rappresenta un incremento del 199% .

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©