Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

LA CISL E' CONTRARIA AL SERVIZIO VIGILANZA NEGLI SCAVI DI POMPEI E ERCOLANO


LA CISL E' CONTRARIA AL SERVIZIO VIGILANZA NEGLI SCAVI DI POMPEI E ERCOLANO
03/09/2008, 15:09

La CISL Campania ribadisce il proprio “no” alla privatizzazione del servizio di vigilanza negli scavi di pompei e di ercolano e chiede di bloccare la gara ad esso relativa (l’apertura delle buste è prevista per il prossimo 5 settembre).

 
Il sindacato di via medina ritiene inoltre urgente ottemperare alla nomina della commissione di indirizzo e vigilanza, prevista dall’ordinanza di nomina del commissario, anche al fine di superare il muro contro muro in atto tra soprintendente e commissario che finora ha bloccato di fatto qualsiasi ipotesi di rilancio delle aree.
 
Oltre che aiutare a stemperare questo clima di tensione, la nomina della commissione può essere utile anche per richiamare alle proprie responsabilità tutti i soggetti coinvolti in questa vicenda e in particolare  il Ministero dei Beni Culturali e la Regione Campania.
 
La CISL ritiene infine ora più che mai indispensabile il rilancio di un’azione sindacale unitaria per rivendicare l’apertura urgente di un tavolo di confronto  con tutti i soggetti interessati al fine di tutelare al meglio gli interessi dei lavoratori e dei siti archeologici campani.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©