Istruzione e lavoro / Università

Commenta Stampa

La Federico secondo si innova con l'E-Learning


La Federico secondo si innova con l'E-Learning
22/03/2010, 15:03

C’è una grande novità che riguarda “Federica”, l’offerta e-learning dell’Università Federico II, gratuita e aperta a tutti. Mercoledì 24 marzo, alle 12.00, presso il Rettorato, in Corso Umberto I a Napoli, Federica web learning si pone sempre più all’avanguardia, confermando l’ambizioso obiettivo di fornire un’offerta formativa vicina alle esigenze e al linguaggio del mondo giovanile.
Grazie a Federica (www.federica.unina.it), è possibile accedere in qualsiasi momento alle 13 facoltà dell’ateneo, sfogliare le copertine dei corsi e scegliere una lezione. Il modo più semplice per affiancare l’insegnamento tradizionale, ripassare una materia, approfondire un argomento. Le lezioni accompagnate dalla spiegazione audio del docente possono essere scaricate in podcast, e ripassate in qualunque momento, in treno, in biblioteca o comodamente a casa.
Federica è anche una Living Library. Milioni di libri, archivi, riviste e banche dati, disponibili gratuitamente per gli utenti.
300 corsi, 5000 lezioni fanno di Federica uno dei principali punti di riferimento per lo studio in rete. L’Università Federico II di Napoli, tra le più antiche d’Europa, si riconferma così all’avanguardia in termini di innovazione.
E da mercoledì c’è un’altra novità da scoprire. A presentarla, il rettore dell’Università Federico II, Guido Trombetti, il presidente del CSI, il Centro Servizi Informativi dell’Ateneo, Giuseppe Marrucci, il direttore scientifico di Federica, Mauro Calise.
L’Università sempre in tasca, con l’accesso libero ai contenuti e la piazza virtuale per visitare l’ateneo in 3D. Un modello da esportare, grazie ai tre pilastri su cui si fonda la filosofia di Federica: open access, flessibilità, innovazione.
www.federica.unina.it

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©