Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PASSA DALLA FORMAZIONE


LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PASSA DALLA FORMAZIONE
06/10/2008, 15:10

Le riforme camminano sulle gambe delle persone, soprattutto se riguardano da vicino le amministrazioni pubbliche nazionali e locali che proprio di persone sono fatte.

Con questa convinzione la Sspal, Scuola superiore della pubblica amministrazione locale, ha avviato un piano di riqualificazione e di ridefinizione della propria missione affinché si trasformi in una vera e propria scuola delle autonomie locali.
Sulla base di quanto previsto dal dpr 27/2008 la struttura della SSPAL è stata snellita, le 11 sedi sul territorio nazionale sono diventate 5, da semplice istituto per l'accesso ai ruoli ha acquisito un settore molto ampio (e poco strutturato) come quello della formazione per i dirigenti e il personale con funzioni direttive di Comuni e Province, trasformandosi quindi da scuola dei segretari in vera e propria scuola delle autonomie locali
 
E’ appena iniziato il nuovo ciclo dei seminari che risponde alle esigenze degli amministratori locali di essere aggiornati e preparati su materie di stretta attualità, inoltre la Scuola a breve presenterà alcune ricerche di estremo interesse in materia di welfare e lavoratori atipici.
 
Da domani SEMINARI A NAPOLI, AVELLINO E SALERNO
Napoli - 7 e 8 Ottobre 2008, 9.30 alle 13.30, Sala Consiliare della Prov. di Napoli
Avellino- 13 e 20 Ottobre 2008, 9.30 alle 13.30, Sala Consiliare del Comune di Monteforte Irpino (AV)
Salerno- 14 e 17 Ottobre 2008, 9.30 alle 13.30, Sala Consiliare Amministrazione provinciale di Salerno
 
Programma Napoli: D.L. 112/2008 convertito con L. 133/2008 – Le principali novità in materia di personale delle P.A. locali. – I controlli dei Servizi ispettivi di finanza pubblica sui contratti decentrati degli EE.LL.. – Norme in materia di contrattazione integrativa (art. 67 commi 8 – 12) . – Le spese del personale negli Enti Locali. -  Le assunzioni a tempo interminato e le assunzioni flessibili. – Il conferimento d’incarichi di collaborazione e consulenza. – L’incentivazione della progettazione di opere pubbliche. – Il part time e l’orario di lavoro. – Il Contenimento dei costi della politica.
 
Programma Avellino e Salerno: D.L. 112/2008 convertito con L. 133/2008 – misure che incidono sugli equilibri di bilancio (patto di stabilità, le entrate e l'autonomia finanziaria). - Il contenimento dell'indebitamento, cenni sul blocco dei derivati. - Gli interventi su Roma capitale e il rischio di dissesto. – Il carattere del D.L. 112/2008. – I controlli sulla contrattazione decentrata. – Le assenze per malattia. – La spesa del personale. –Le assunzioni a tempo indeterminato e flessibili - Il conferimento d’incarichi di collaborazione e consulenza. - L’incentivazione della progettazione di opere pubbliche. – Il part time e l’orario di lavoro. – Il Contenimento dei costi della politica. I controlli dei Servizi ispettivi di finanza pubblica sui contratti decentrati degli EE.LL.. – Norme in materia di contrattazione integrativa (art. 67 commi 8 – 12) – Le Società di gestione dei servizi pubblici locali (artt. 18 e 23 bis).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©