Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

LA SCUOLA DI LIBRAI


LA SCUOLA DI LIBRAI
18/01/2008, 10:01

Anche l’Italia ha la sua scuola librai, divenuta ormai una realtà la “bimba”, visto, che è appena entrata nel secondo anno di vita, sta per chiudere le iscrizioni al 2° Corso, il 31 gennaio 2008, infatti, è l’ultimo giorno valido.
Nata a Orvieto nel 2006, per iniziativa dell'ALI Confcommercio – Associazione Librai Italiani e della Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto”, la scuola rappresenta un centro di alta formazione destinato a chi aspira a un inserimento professionale nel mondo librario, novità assoluta per l'Italia.
La SLI può contare per la parte didattica sul supporto di un pool di atenei costituito dal Dipartimento di Economia e Direzione Aziendale dell'Università Ca' Foscari di Venezia, a cui è affidata la direzione scientifica della scuola, dalla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Perugia e dalla Facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma nonché della qualificata esperienza dei librai aderenti all'associazione.
Il 2° Corso di Alta Formazione in Gestione della Libreria, della durata di un anno accademico, da marzo a dicembre 2008, diviso tra lezioni in aula, 300 ore, e stage in libreria, 500 ore,, è destinato a giovani laureati di qualsiasi facoltà, previo test di ammissione.
Il 1° Corso della Scuola Librai con la consegna degli attestati ai 25 studenti che vi hanno preso parte si è concluso agli inizi di dicembre con una cerimonia pubblica presieduta da Danielle Mazzonis, Sottosegretario per il Ministero ai Beni e alle Attività Culturali.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©