Istruzione e lavoro / Formazione

Commenta Stampa

La scuola d'italiano per immigrati, un anno volge al termine


La scuola d'italiano per immigrati, un anno volge al termine
24/06/2012, 21:06

Un anno di scuola per imparare l’italiano, adattarsi al nuovo ambiente, conoscere, capire la nuova realtà in cui si trovano. Questo è stato l’ultimo anno per gli studenti della scuola d’italiano del Centro Missionario della diocesi di Napoli. Gli studenti provengono da paesi con forti disagi, povertà, guerra civile, rivoluzioni politiche e culturali in atto. Vengono dal Ciad, dal Sudan, dalla Libia, dal Marocco. Sono sbarcati quasi un anno fa sulle coste di Lampedusa e attendono di sapere quale sarà il loro destino di immigrati, se avranno diritto all’asilo politico. Un anno di attese e speranze, ma anche di timori e precarietà. Un anno di cui hanno approfittato per imparare l’italiano e orientarsi nella città di Napoli. Non solo scuola però, durante quest’anno hanno partecipato anche ad un torneo di calcio sfidandosi con altri immigrati, provenienti dallo Sri Lanka, e con gli abitanti del quartiere Sanità. Una festa ha celebrato la fine di quest’anno scolastico mischiando, confondendo, contaminando cibi, musiche e culture diverse. Un anno scolastico che volge al termine, nell’attesa di una certezza.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©