Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

La Volkswagen è il datore di lavoro più ambito in Germania


La Volkswagen è il datore di lavoro più ambito in Germania
16/03/2013, 12:16

Secondo un sondaggio condotto dalla rivista Focus in collaborazione con Xing, social network per il business e la carriera, risulta che la Volkswagen è il datore di lavoro più ambito in Germania. L’indagine ha coinvolto circa 13.000 lavoratori operanti in 17 differenti settori. Inizialmente sono state considerate 820 aziende con 1.000 o più collaboratori. Attraverso il social network Xing, gli intervistatori hanno sottoposto un questionario ai dipendenti riguardo l’esperienza con i propri datori di lavoro; inoltre hanno ricercato opinioni ed esperienze su Internet e valutato eventuali premi. Nella seconda fase del sondaggio, 6.300 impiegati operanti in 17 settori hanno espresso la propria valutazione sulle aziende nelle quali lavorano. Si potevano pronunciare sia sui propri datori di lavoro sia su aziende dello stesso settore sulle quali si sentivano in grado di dare un’opinione. Dopo questa fase di valutazione sono rimaste in gioco 379 aziende e la Volkswagen ha conquistato il primo posto non solo nel settore automotive, ma nella classifica generale. “Alla Volkswagen lavoratori e tecnici qualificati, manager e Rappresentanze Sindacali formano un team forte. Le nostre auto generano entusiasmo nei Clienti”, afferma Horst Neumann, Membro del Consiglio di Amministrazione per le Risorse Umane del Gruppo Volkswagen. “Offriamo ai nostri collaboratori una formazione di prim’ordine e diverse possibilità di crescita. Ogni impiegato ha la certezza che buone performance e il raggiungimento degli obiettivi alla Volkswagen pagano”. Ogni anno il Gruppo Volkswagen assume circa 10.000 neolaureati e più di 3.500 tirocinanti. Ci sono differenti possibilità di ingresso in Azienda, tra cui i programmi di formazione StartUp Direct e StartUp Cross, il programma per dottorandi, l’assunzione diretta per lavoratori con più di tre anni di esperienza e inoltre stage, progetti di studio e tesi di laurea.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©