Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Raccolta differenziata

Lavoro, da Gennaio 300 Lsu per ripulire Napoli


.

Lavoro, da Gennaio 300 Lsu per ripulire Napoli
24/11/2011, 14:11

NAPOLI – Dopo la notizia della concessione del mutuo da parte della Cassa Depositi e Prestiti per un ammontare di 43 milioni di euro che serviranno a ricapitalizzare l’Asia e permettendo così alla partecipata del Comune di intraprendere a pieno giro la raccolta differenziata, il primo cittadino conferma anche la sua volontà di impiegare circa 300 Lsu che andranno ad aggiungersi ai lavoratori Asia già impiegati sul territorio. Questa, che non è solo una ipotesi, ma una realtà a partire da Gennaio, è il primo passo che il sindaco intende dare sul versante lavoro, come già annunciato nel consiglio comunale monotematico alla presenza di tutte le sigle dei disoccupati napoletani. Le 300 persone utilizzate nell’ambito della raccolta differenziata saranno individuate anche tra i Bros, la frangia più estrema dei disoccupati, che da qualche tempo stanno facendo sentire forte la loro voce. Critico sul provvedimento e sulle cifre il capogruppo di minoranza a Palazzo San Giacomo Gianni Lettieri che giudica ridicola la cifra del 70% di riciclo, poiché le zone della città in cui si raggiunge erano interessate dalla stessa cifra anche con l’amministrazione Iervolino. Questa cifra è ovviamente riferita solo a quelle zone dove è attivo il porta a porta, mentre nel resto di Napoli la differenziata resta una chimera con percentuali bassissime. Intanto il presidente di Asia Raphael Rossi fa appello al buon senso dei napoletani invitandoli a differenziare già all’origine.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©