Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Fallito tentativo forze dell'ordine per stop protesta

Lavoro: operai occupano stabilimento Alcatel e minacciano il suicidio


Lavoro: operai occupano stabilimento Alcatel e minacciano il suicidio
09/02/2010, 12:02


SALERNO - Prima notte d'occupazione dello stabilimento dell'Alcatel Lucent di Battipaglia, dove da ieri mattina tre operai si sono asserragliati negli uffici minacciando con alcune bottiglie di benzina di darsi fuoco. Pietro, Umberto e Giacomo (questi i nomi dei tre lavoratori) assieme ad altri due compagni già lo scorso settembre avevano occupato la fabbrica per alcuni giorni. Dinanzi ai cancelli dello stabilimento per l'intera notte hanno sostato nei pressi di un gazebo alcuni compagni di lavoro dei tre operai. Per il momento a nulla sono valse le trattative avviate dalle forze dell'ordine per far recedere dalla protesta i tre lavoratori. "Il piano propostoci - dice un componente della Rappresentanza sindacale unitaria - non offre sufficienti garanzie per il futuro industriale dell'azienda". La trattativa si è arenata la scorsa settimana dopo il tavolo istituzionale convocato a Roma, dove l'azienda ha proposto la cessione del 51 per cento del ramo manifatturiero ad un gruppo di imprenditori locali. "E' una soluzione già bocciata nel settembre scorso - dicono le organizzazioni sindacali - che non interessa i lavoratori dell'azienda". Intanto, Pietro, Umberto e Giacomo sono pronti a proseguire la protesta se dall'azienda, ma soprattutto dalle istituzioni, non giungeranno proposte concrete.

Commenta Stampa
di V.R.
Riproduzione riservata ©