Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Slitta di una settimana l'apertura

Le scuole di Camerota cambiano look


Le scuole di Camerota cambiano look
15/09/2009, 09:09


Slitta di una settimana nel comune di Camerota l’apertura delle scuole materne, elementari e medie. La motivazione è da ricondurre ad una serie di lavori per migliorare le strutture e renderle a misura di studente. Non solo manutenzione. I lavori che sono iniziati nelle scuole di Camerota fanno parte di una vera e propria opera di ristrutturazione e innovazione voluta dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Domenico Bortone, ed in particolar modo dall’assessore all’Istruzione Raffaele Garofalo. Si va dalla messa a norma di qualche istituto, alla realizzazione di aule più spaziose, al consolidamento di tettoie e controsoffitti. La maggior parte dei lavori termineranno per lunedì prossimo, data del rientro in classe. La spesa, di circa 300mila euro, è stata sostenuta con le sole risorse del Comune: «Alcune scuole, come ad esempio quella di Licusati, erano state letteralmente abbandonate dalle scorse amministrazioni - spiega l’assessore Garofalo - i bambini erano costretti a studiare in strutture pericolanti e assolutamente poco ospitali».  Insomma, non è solo manutenzione estiva. In alcuni casi è in corso una vera e propria ristrutturazione, in altri si stanno realizzando le scale di sicurezza, aule più grandi, pensiline esterne e adeguamento alle leggi sulla sicurezza. 
L’intervento più consistente si sta svolgendo nel plesso scolastico di Licusati, dove una parte dell’edifico era stato addirittura chiuso a scopo precauzionale.  Nella stessa struttura ritorneranno anche le scuole materne che erano state negli anni passati trasferite in una palazzina presa in affitto dal comune. «Cercheremo di assicurare agli studenti del nostro comune - conclude Garofano -edifici sicuri e a misura di bambini. Migliorando sempre più la qualitá delle nostre scuole».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©