Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Mercoledì 23 marzo ore 15.30 presso CCIAA di Napoli

“Legalita’ a Napoli, l’impresa possibile”: Convegno del Gruppo Giovani Confapi Campania


“Legalita’ a Napoli, l’impresa possibile”: Convegno del Gruppo Giovani Confapi Campania
20/03/2011, 14:03

Da sempre il tema della legalità si lega al rilancio del territorio, un territorio, quello partenopeo, minato da incertezze e problematiche che lo rendono pessimo attrattore di investimenti sia per chi intende ampliare la propria impresa sia per chi vuole impiantare una nuova attività.
Dunque, parlare di legalità e sicurezza a Napoli è sempre un’esigenza, un’opportunità di svolta: in quest’ottica il Gruppo Giovani Confapi Campania ha organizzato l’incontro “Legalità a Napoli, l’impresa possibile”, che si terrà mercoledì 23 marzo, alle ore 15.30, presso la sala Parlamentino della CCIAA di Napoli, piazza Bovio. All’iniziativa è stato conferito dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il premio di rappresentanza per il valore insito.
«Parlare di legalità a Napoli non è un semplice luogo comune, ma è un dovere ed un indispensabile strumento che deve caratterizzare l’impegno dei singoli uomini, dei cittadini, dei professionisti e degli imprenditori, a maggior ragione se impegnati in associazioni – ha commentato Angelo Bruscino, presidente Confapi Campania Giovani -. Solo promuovendo la cultura del legale e portando esempi e dati positivi, che pur tra mille difficoltà ci sono, si può realmente tentare di migliorare la qualità sociale del nostro territorio. Si può provare a renderlo di nuovo attrattore di risorse economiche ed intellettuali, evitando fughe di capitali e di uomini, che impoveriscono e rendono Napoli facile preda di economie sotterranee, a scapito della qualità dei servizi e della sana concorrenza tra soggetti imprenditoriali».

Questa la volontà del Gruppo Giovani Imprenditori: non solo promuovere e realizzare protocolli di intesa, ma operare in maniera diretta, a favore di un cambio di sistema, di immagine e di cultura. «L’incontro è stato onorato dal presidente Napolitano e vedrà la presenza del Prefetto di Napoli – ha continuato Bruscino -. Lo Stato deve dimostrare vicinanza ai più giovani: alla nostra forte e fresca volontà deve affiancarsi sempre la capacità dello Stato e del mondo del credito di rispondere velocemente alle esigenze di chi si impegna nella lotta alla criminalità. In primis, il governo deve comprendere che, per evitare i fenomeni di usura, è indispensabile avere certezze sui tempi di pagamento della pubblica amministrazione (ad oggi quasi 24 mesi nel Sud) e sulla disponibilità del mondo del credito di dare ossigeno alle imprese sane».
Interverranno al Convegno, moderato da Ottavio lucarelli: Maurizio Maddaloni, presidente della CCIAA di Napoli, Angelo Bruscino, presidente Confapi Campania Giovani, Andrea De Martino, prefetto di Napoli, Leonardo Impegno, presidente Consiglio Comunale di Napoli, Gianluca Battaglia, presidente Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Napoli, Salvatore Ciccarelli, presidente Associazione Italiana Giovani Avvocati di Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©