Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Liceo Manzoni di Caserta. Un giorno di lezione all’aperto nella splendida cornice della Reggia


Liceo Manzoni di Caserta. Un giorno di lezione all’aperto nella splendida cornice della Reggia
18/04/2012, 10:04

La lezione si è svolta davanti alla meravigliosa cascata del “Bagno di Diana”. Protagonista la classe IV N del Liceo Scientifico “A. Manzoni” di Caserta, accompagnata dalla prof. ssa Cristina Grillo, che ha presentato l’ultima opera del noto filosofo Giordano Bruno dal titolo “Gli eroici furori”, in cui l’esperienza dell’eroico furore rappresenta il fondamento della riflessione filosofica bruniana.
Il mito racconta la vicenda del cacciatore Atteone, che durante una battuta di caccia provocò l’ira della dea Diana, avendola sorpresa mentre faceva il bagno in compagnia delle ninfe. La dea, per impedire al cacciatore di parlare, lo tramutò in cervo, ed Atteone si ritrovò a fronteggiare invano l’aggressione dei suoi 50 cani.
In altre parole, l’”eroico furore” è una traduzione naturalistica del concetto platonico dell’amore, in quanto mostra come l’uomo “arso d’amore” vada alla ricerca dell’infinito, generando uno sposalizio tra lui e la natura.
Ed infatti Atteone rappresenta l’intelletto a caccia della verità, mentre Diana diventa essa stessa natura. Il “furore eroico”determina come conseguenza inevitabile la morte materiale del soggetto, che aspira alla conoscenza.
Innovativa ed efficace modalità didattica “fuori aula”, programmata dalla prof.ssa Grillo e sostenuta dalla Dirigenza della Dott.ssa Adele Vairo, che coniuga mirabilmente professionalità docente, motivazione degli alunni, conoscenza del proprio territorio, imparando in modo più semplice e diretto il pensiero di un grande filosofo come Giordano Bruno, che a volte può risultare “ostico” per gli studenti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©